[PREVIEW] The Last Of Us PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefania Zumbo   
Venerdì 15 Giugno 2012 14:13

 

thelast1

 

Pur essendo abbastanza inquietante, il tema della fine del mondo resta uno dei più popolari, sia nell’ambito del cinema che in quello dei videogiochi, e questo Naughty Dog sembra saperlo perfettamente. E forse è proprio da questo che la software house californiana ha deciso di prendere spunto per The Last Of Us, ultimo titolo in lavorazione presso la casa di Uncharted. Mostrato ancora una volta durante la chiusura della conferenza ufficiale Sony tenutasi all’E3 di Los Angeles, The Last Of Us mira a sfruttare la tecnologia sofisticata del motore grafico proprietario per far percepire ai giocatori in modo più realistico e coinvolgente le paure, l’angoscia e il senso di panico provato dai protagonisti Joel ed Ellie, due sopravvissuti rimasti integri alla catastrofe apocalittica avvenuta in una misteriosa civiltà moderna. Per chi non lo sapesse, The Last Of Us narra le conseguenze sull’umanità di un potente ceppo batterico chiamato Cordyceps, che nella realtà trasforma gli insetti (e non le persone) in zombi per poi usarli come incubatori per le proprie spore. Inquietante non è vero?

 

thelast2

 

Durante l’E3, Naughty Dog ha mostrato un gameplay teaser che si focalizzava maggiormente sugli sforzi compiuti dallo studio di sviluppo nel dare enfasi al senso di pericolo e di panico provocati dal timore di venire a contatto non tanto con il fungo parassita quanto più con altri uomini senza più alcuna legge morale, mostrando nello specifico l’incontro di Joel e Ellie con un altro gruppo di superstiti. In questo ultimo trailer, una volta usciti da un negozio fatiscente, Joel dovrà fare i conti con degli uomini senza scrupoli dalle intenzioni poco pacifiche, ritrovandosi a doversi difendere con l’aiuto di pochi proiettili rimasti e di oggetti contundenti vari. Viene trasmesso un senso di tensione crescente che si può percepire chiaramente mentre Joel si incammina tra le strade deserte di una città caratterizzata dallo stile grafico che ha reso grande la trilogia di Uncharted, il tutto accompagnato da una melodia che si ode da una radio vicina. La demo ha lasciato tutti col fiato sospeso, grazie soprattutto al tocco inconfondibile che solo i maestri di Naughty Dog riescono ad infondere, regalando un’esperienza di gioco a nostro parere unica. Purtroppo, per quanto riguarda il periodo di uscita, dovremo aspettare ancora un po’ di tempo, e coloro che speravano in un’ipotetica pubblicazione durante la fine dell’anno dovranno pazientare ancora un po’, dato che Yoshida, nel corso della conferenza, ha annunciato che il gioco uscirà non prima del 2013. Non resta quindi che aspettare con impazienza altre novità, sperando che l’infezione di Cordyceps non tardi troppo ad arrivare.

 

FONTE:

http://www.cinemaevideogiochi.com/giochi/preview-the-last-of-us-2/