Jak and Daxter Trilogy - La recensione PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefania Zumbo   
Giovedì 05 Aprile 2012 00:40

Genere: Platform - Action

Sviluppatore: Naughty Dog

Distributore: Sony

Piattaforma: Ps3

Lingua: Italiano

Uscita: Disponibile

 

j1

 

INTRODUZIONE

PS2 ha avuto diversi titoli di grande calibro durante il suo ciclo vitale, alcuni di essi sono diventate delle vere e proprie leggende, e proprio per questo Sony ha deciso di creare delle raccolte per Playstation 3, di vecchie glorie rimasterizzate in HD con la possibilità di usare anche il 3D stereoscopico. Tra questi successi troviamo God Of War, e Sly Cooper, e in attesa di una raccolta dedicata a Ratchet e Clank, non poteva certo mancare il grandissimo duo formato da Jak e Daxter, che anche loro hanno subito un restyling, approdando così con la trilogia completa su Ps3.

 

Come dice il nome stesso, Jak and Daxter trilogy include I tre titoli principali dedicati alla serie che ha dato maggiore successo alla console di casa Sony. La storia, per chi non avesse mai giocato, vede all’inizio i due nostri eroi, incamminarsi lungo la pericolosa strada Precursor, ignari del pericolo che celano quelle terre in cui regna una forza malvagia. Durante il cammino, i nostri amici si imbattono in un “piccolo incidente” di percorso, dove Daxter viene trasformato in un buffo esserino peloso. Ovviamente questo è solo un assaggio della storia, perché avvvenimenti più importanti spingeranno i nostri eroi ad intraprendere una serie di avventure, per fermare le forze del male.

 

 

I TRE CAPITOLI DA VICINO: STORIA E PERSONAGGI, GAMEPLAY, GRAFICA E SONORO

Il primo capitolo,  Jak and Daxter: The Precursor Legacy, nonostante abbia diversi anni dietro alle spalle, ha una dinamica che regge molto bene, e l’azione in stile platform non manca. Inoltre in questo universo dovremo superare delle prove per ottenere alcuni oggetti che ci serviranno per proseguire il nostro cammino. Le mosse sono rimaste invariate, e come nel titolo originale, Jak potrà scatenarsi in una serie di salti lunghi, normali, e potrà scagliarsi contro i suoi nemici usando pugni ed effettuando attacchi rotanti. Col proseguo della storia, scopriremo che ci serviranno delle batterie, e per ottenerle, dovremo andare in giro per il villaggio e i vari mondi, affrontando mini sfide e aiutando le persone che incontriamo per la strada facendogli dei favori. Alla fine di ogni azioneportata a termine, otterremo così una batteria, che servirà assieme alle altre, a sbloccare delle aree inizialmente inaccessibili, e per compiere la nostra missione, di cui però non riveliamo niente, per non rischiare di rovinare la sorpresa a coloro che giocano per la prima volta a questo titolo. Da ricordare inoltre che Jak And Daxter uscì subito dopo l’esordio di “Mario 64”, tenendo testa al titolo targato Nintendo.

 

j2

 

Jak II, si rivolge di più ad un pubblico leggermente più maturo, per via del gameplay difficoltoso, e della presenza di alcune parolacce. Nella storia comunque, i nostri personaggi, vengono presi da un Precursor e portati in un mondo colorato e luminoso, dove non appena arrivati, Jak viene rapito e portato ad Haven City. A questo punto la storia ci trasporta nel tempo fino a due anni dopo, dove Daxter riesce a liberare Jak dalla sua prigione, scoprendo però che non è più lo stesso di prima. Infatti dopo aver subito una serie di esperimenti, Jak è diventato in grado di concentrare una forte quantità di energia interna, che una volta raggiunto il limite, lo trasformerà in Jak Dark, dandogli la capacità di aumentare gli attacchi corpo a corpo. Nonostante Jak II faccia parte della categoria Platform, vi sono presenti degli elementi di sparatutto in terza persona, infatti grazie alla presenza di un vasto arsenale di armi, i nostri eroi potranno sconfiggere i nemici che troveranno durante il cammino. Il gameplay è del tutto differente rispetto al suo predecessore, il gioco infatti sarà molto meno lineare, e i nostri personaggi avranno una scelta più ampia di azioni. I controlli in Jak II sono però molto più imprecisi rispetto al predecessore, e anziché progredire, ci ritroviamo ad un passo indietro, inoltre anche la visuale è imprecisa e in alcuni momenti può diventare davvero frustrante, muovere il personaggio, soprattutto quando si tratta di impostare un salto da una piattaforma all’altra.

 

j3

Jak 3 invece fa un salto notevole di qualità, imboccando una strada diversa e migliorando le mancanze del capitolo precedente. Nella storia Jak si trova ancora a Haven City, divisa stavolta tra il Fronte di Liberazione, le Teste Di Metallo e i Bot della Morte Kremizi, a seguito delle accuse a lui rivolte dal Gran Consiglio di aver fomentato una rivolta. E’ così che i nostri amici si incamminano in una nuova avventura, lungo immense lande desolate. Jak 3 offre un vasto universo da esplorare, e nonostante resti sempre un platform game, Jak 3 offre diverse novità, come ad esempio la possibilità di guidare diversi mezzi che serviranno per percorrere i vasti territori. Questa volta Jak avrà anche dei poteri di luce che serviranno a bilanciare la presenza della potenza oscura dentro di lui. A parte la somiglianza tra alcuni elementi platform rispetto ai primi due capitoli, Jak 3 Il comparto tecnico può contare su una grafica molto curata, e migliore rispetto ai due capitoli precedenti, e su un'audio eccellente, in cui spicca ancora una volta un ottimo doppiaggio in lingua italiana.

 

j4

C’è inoltre da sottolineare che in tutti i capitoli vi è la presenza di trofei sbloccabili, anche se purtroppo è stato un vero peccato che il capitolo per Psp non è stato aggiunto a questa collezione, ma comunque tutti i tre capitoli, con i loro pregi e i loro difetti meritano davvero di essere giocati in questa nuova versione da collezione. Non è detto comunque che in seguito non possa essere rilasciata sul mercato una nuova versione contenente il capitolo a sé Jak X per Ps2, e Jak per Psp.

 

CONCLUSIONE

 

Jak and Daxter Trilogy, è senz’altro ciò che molti giocatori di vecchia data chiedevano da tanto tempo. Infatti con questa raccolta i loro desideri si sono realizzati dando vita alla saga originale su Ps3, in alta definizione. Purtroppo però non si può chiedere la perfezione, infatti alcuni difetti sono rimasti identici come nei capitoli originali, come ad esempio dei bug e delle lievi imperfezioni grafiche. Resta comunque il fatto che questa nuova collezione farà la felicità di tutti i nostalgici della serie, riportando su Ps3 un classico di tutti i tempi.

 

j5

 

Pro

• Alto livello di giocabilità, con un ampia varietà di elementi

• Jak and Daxter è sempre Jak and Daxter

 

Contro

• Alcune pecche a livello grafico sono rimaste invariate

• Alcuni difetti sono identici a quelli presenti nelle tre versioni originali

 

VOTO FINALE

8.8