BlazBlue Continuum Shift Extended - La recensione PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefania Zumbo   
Martedì 15 Maggio 2012 13:11

Genere: Picchiaduro/GDR

Sviluppatore: Arc System

Distributore: Namco Bandai

Piattaforma: Xbox 360, Ps3, Ps Vita

Lingua: Inglese

Uscita: Disponibile

Multiplayer Online: Sì

La redazione di T.O.H. ha utilizzato la versione per Xbox 360 per la recensione

 

b1

 

INTRODUZIONE

I fan della serie BlazBlue possono finalmente esultare per l'arrivo di un nuovo capitolo della serie per le console di nuova generzione! Infatti il noto picchiaduro che ha fatto la storia negli ultimi anni, è approdato finalmente anche sulla nuova console portatile di Sony, Ps Vita, con il nuovo Continuum Shift, regalando linfa vitale alla serie. Per chi non lo sapese, Blazblue è un picchiaduro in 2D sviluppato dai maestri di Arc System caratterizzato da una grafica cartoonesca curata nei minimi dettagli, e da un sistema di combattimento considerato uno tra i migliori al mondo, proprio per la loro fluidità e semplicitò. Purtroppo però, per via delle limitazioni dei comandi delle handheld, negli ultimi anni non è stato possibile riproporre in maniera fedele e soddisfacente la stessa facilità, come si è visto in passato nel porting del suo primo franchise, Guilty Gear. Oggi sembra però che Arc System sia tornata alla carica e in grande stile, proponendo una riproduzione dei combattimenti eccelsa, grazie anche alle capacità hardware di Ps Vita e al suo sistema di controllo innovativo, che hanno fatto sì che BlazBlue Continuum Shift, diventasse il migliore picchiaduro della serie, spiazzando addirittura le versioni per le console casalinghe di casa Sony e Microsoft. Considerato come una evoluzione di Guilty Gear, il sistema di combattimento di BlazBlue, è il migliore ihe sia stato ideato, e non ha nulla a che vedere con le versioni per 3DS e Psp che non hanno dato il giusto onore alla serie per via dei fondali di gioco poco chiari e del frame rate che ha lasciato parecchio a desiderare. Dimenticando questi "orrori" del passato, possiamo ora entrare nel vivo del gioco.

 

STORIA E PERSONAGGI E GAMEPLAY

Per questo gioco abbiamo scelto di parlare della storia e del gameplay nella stessa sezione in quanto il gioco nella modalità storia si avvicina molto al classico stile dei giochi di ruolo giapponesi, dove nella modalità Abyss, i giocatori potranno provare uno stile Survival con un tocco di elementi RPG, che dà più stile al gioco.

Parlando del sistema di controllo, senz'altro un elemento che contraddistingue la versione per Ps Vita da quella per le altre console è caratterizzato dalla capacità di assegnare al touch pad posteriore le combo speciali, e in una configurazione più dettagliata, si possono associare a determinate aree del touch pad diverse mosse specifiche. Purtroppo, se da una parte troviamo molto pratico e funzionale il sistema di copntrollo tramite il touch pad posteriore, dall'altra troviamo veramente difficile utilizzare i classici controlli, per via della presenza di una meccanica forzata che rende più impegnativo il sistema di controllo dei personaggi nei combattimenti. BlazBlue: Continuum Shift Extended è caratterizzato non solo dalla qualità dellle immagini in 2D e dal sistema di combattimento coinvolgente e immediato, ma anche dalla quantità e dalla quantità di sfide e combattimenti presenti. Infatti sono presenti ben 23 storie, inclusa l'originale Calamity Trigger rimasterizzata, e sono disponibili ben 19 personaggi, tra cui due nuovi personaggi giocabili provenienti dalla versione Arcade del gioco: Ignis e Relius Clover. Indipendentemente comunque dalla scelta della piattaforma, Continuum Shift Extend aggiunge ancora più elementi alla storia, aggiungendo non solo allo Story Mode nuovi arrivati, ma grazie anche alla possibilità di rivivere la rivisitazione della storia di Calamity Trigger's. Ciascuno dei personaggi avrà inoltre una storia personale che garantiscono una durata di gioco molto estesa. Oltre alla già citata modalità Storia, BlazBlue Continuum Shift Extend offre diverse alternative in modalità single player. La variante Unlimited Mars, ad esempio, permette di affrontare in sequenza dieci personaggi in versione potenziata per accumulare più punti possibili, nella modalità Abyss invece ci ritroveremo in una vera e propria sfida di sopravvivenza molto simile al canone degli RPG e che offre una valida alternativa alla tradizionale modalità Arcade. Infine vi è anche presente la modalità tutorial per tutti coloro che non hanno consocenza delle meccaniche di gioco, e la Challenge Mode dove bisognerà eseguire una sequenza di combo che permetteranno successivamente di sbloccare contenuti come filmati o brani musicali. Per quanto riguarda l'online, la modalità Versus offre molte alternative ed decisamente più coinvolgente risopetto a Ultimate Marvel Vs Capcom 3, grazie alla suasolidità e alle innumerevoli varianti di gioco.

 

b2 b3

 

GRAFICA E SONORO

Per quanto riguarda il comparto grafico, in BB Continuum Shift Extended, i ragazzacci di Arc System Works non hanno sacrificato nessun frame o effetto di luce, regalando delle animazioni e degli scenari paragonabili a delle vere e proprie opere d'arte. Inoltre grazie alla risoluzione minore dello schermo di PlayStation Vita, ci vengono regalate grazie anche alla tecnologia OLED dello schermo di Ps Vita, una serie di immagini assolutamente nitide e precise.I dialoghi di gioco sono stati interamente doppiati in inglese anche se la qualità non è eccelsa, ma a colmare questa lacuna vi è la presenza delle musiche coinvolgenti in stile rock, che danno un ritmo più frenetico alle partite, dando più vita ai combattimenti. Inoltre alcuni brani sono stati presi dalle serie precedenti.

 

b4 b5

 

CONCLUSIONE

BlazBlue Continuum Shift Extend è il picchiaduro che ha saputo ridare vita alla serie, regalando una serie di innovazioni e di contenuti aggiuntivi rispetto ai capitoli precedenti. Inoltre la versione che abbiamo testato per Ps Vita senz'altro è la migliore grazie alla nitideza delle immagini, alla loro qualità e all'innovativo sistema di controllo del touch pad posteriore. Purtroppo di contro c'è il fatto che i controlli analogici non sono perfetti, e a volte se si ha giocato ai capitoli precedenti, ci potrà capitare di rivivere una sorta di "dèjà vu", ma sorvolando questi particolari possiamo comunque dire di trovarci davanti ad un eccelso picchiaduro che sicuramente saprà coinvolgere sia gli amanti della serie, che i giocatori novizi, grazie anche alle innovazioni apportate, che danno senza dubbio una ventata di freschezza al gioco.

 

b6

 

PRO

- Storia lunga e coinvolgente

- grafica e musiche eccezionali

- Infinite modalità di gioco e di elementi disponibili

 

CONTRO

- Online carente

- Doppiaggi non proprio perfetti

 

VOTO FINALE 8

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna