Recensioni The Overclock Hole - Tutto dal mondo dell'Hardware e dell'Overclock http://www.the-overclock-hole.it/recensioni.html Sat, 30 May 2015 17:57:06 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it MSI Cubi Piccolo e bello http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4338-msi-cubi-piccolo-e-bello.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4338-msi-cubi-piccolo-e-bello.html Nel mondo dell'informatica, abbiamo visto negli anni, ogni possibile formato, soluzione più o meno fantasiosa, molte volte anche dei sonori flop, annunciati e non.

L'utente finale e sempre in movimento, sempre alla ricerca di soluzioni ottimali, tra i classici computer, sono spuntati dei mini computer, dove la dimensione e tutto, e dove , principalmente vengono utilizzati per navigare su facebook , per la multimedialità e perchè no? anche per un utilizzo lavorativo leggero, vedi office et similia.

MSI non poteva mancare in questa fetta di mercato logicamente, ed ecco che con il modello Cubi, ha tirato fuori dal cilindro buono, un mini computer che promette bene, molto bene.

Manterrà le promesse? Oppure risulterà un semplice oggetto di "moda"?

Seguiteci e lo scoprirete ;)


 

msi cubì 1

Partiamo con la descrizione della scatola, molto robusta e protettiva.

Il colore nero e bianco regnano, frontalmente delle semplici scritte indicano di cosa si tratta.

 

msi cubì 2

Girando la scatola invece troviamo una foto, dove il nostro MSI Cubi, viene presentato sia nel colore bianco che nella variante nera.

Possiamo dire evviva la semplicità. 

 

msi cubì 3

Guardando la confezionelateralmente, troviamo solo 3 badge che indicano le peculiarità del prodotto, la sua estrema compattezza, il basso impatto sonoro, la possibilità di genire video in 4K.

Direi che su un prodotto di questo tipo, sono le cose fondamentali, che l'utente finale cerca.

 

msi cubì 4

 

Concludiamo la descrizione della confezione, aprendola, e rimarcando ancora una volta, l'estrema cura dedicata, a proteggere il prodotto.

Magari un pò minimalista, ma che sà rendere bene l'idea del prodotto finale. 

 


 bundle

 

 Parliamo del bundle ora.

Che dire, completo, in base al prodotto, senza doversi imbarcare in improbabili ed introvabili opzional, MSI serve tutto su un piatto d'argento.

Cavetto specifico per aggiungere un ssd od un hard disk da 2,5 p0ollici, e relativa "cover" da avvitare sotto al Cubi, con le relative viti.

Placca VESA

Alimentatore esterno, a tal proposito.... ragazzi dentro propio non ci sarebbe stato.

Manuali cartacei assortiti e dvd per i driver, magari visto l'ormai esiguo costo di una chiavetta usb... si poteva fare di meglio.

Nel complesso comunque il bundle, soddisfa appieno, e chi sceglie altri prodotti, che non offrono tutto come il Cubi, che sappia poi andare alla ricerca.... degli opzional.... alla ricerca del cavetto perduto... in pieno stile Indiana Jones.

Una frecciatina alla moda degli opzional introvabili...che alcune case mettono a listino ma che in pratica non si trovano

E brava MSI

 

A seguito il video unboxing

 

 

 

 

 


 

 cubi 1

Finalmente arriviamo alla descrizione del prodotto.

La prima cosa che balza all'occhio, sono le dimensioni minime!Sembra quasi un giocattolo, ma come vedremo e bel lontano dall'esserlo.

Colore bianco , scritta msi in centro, ed il tasto di accensione inclinato, unico vezzo estetico di design, assieme ai bordi arrotondati,che viene concesso.

Questa linea minimale, visto il prodotto, riteniamo sia la strada giusta.

 

cubi 2

 

Giriamo il nostro Cubi, evediamo subito che pur mantenendo la sua semplicità, ritroviamo alcune soluzioni ottimizzate, per la dispersione del calore.

Piccole chicche le troviamo anche sui piedini in silicone, per ridurre al minimo le vibrazioni e per rendere £fermo£ il prodotto.

Non potevano mancare, in un prodotto come questo, la predisposizione per poter usare un attacco vesa, così da nascondere, dietro al monitor o tv, il nostro Cubi.

 cubi 3

Andiamo a vedere il lato delle porte I/O

Troviamo subito 2 porte USB 3.0 in bella mostra, una porta ethernet, una mini-display port, la classica HDMI ed il connettore di alimentazione, dove collegare l'alimentatore.

Una postilla, questo mini computer permette di gestire i video in risoluzione 4K! Mica Male!

 

cubi 4

 

Anteriormente troviamo il jacket dove collegare le cuffie od il microfono, il led che segnala l'accesso al SSD M-Sata, concludono questa sezione due porte USB 3.0  una di queste oltretutto, risulta predisposta per essere utilizzata come presa, per ricaricare i dispositivi Mobile, Smatphone o Tablet.

Non facciamoci mancare nulla, gia che ci siamo.

 

cubi 5

 

Finiamo la descrizione dell'esterno, lateralmente troviamo il sigillo di garanzia, (che come vedremo ... facilmente removibile...senza rovinarlo) ed una fessura per poter mettere un sistema antifurto.

 

 

 

 

 

 

 


 cubi aperto 1

 

 La curiosità e tanta, di vedere finalmente l'interno.

Finalmente apriamo il nostro Cubi per analizzarlo dentro, quello che ci troviamo di fronte e l'ottimizzazione degli spazi, portata all'estremo.

I progettisti di MSI hanno lavorato in maniera esemplare.

Si svitano quattro viti alla base, si toglie il coperchio, ed ecco apparire subito la scheda madre.

Come possiamo vedere, vengono logicamente utilizzate delle memorie in formato SO-Dimm, in questo caso troviamo un singolo banco da 4gb, ed uno slot libero, per eventuali espansioni di memoria.

cubi aperto 2

 

Andando ad analizzare meglio, troviamo che MSI, per il suo Cubi ha utilizzato un SSD M-Sata da 128 GB, una unità che si e dimostrata all'altezza delle aspettative, come prestazioni.

Una parentesi meritano gli slot delle memorie, veramente ben fatti, non e difficile trovare slot di memorie SO-Dimm, in altri prodotti, che danno problemi nell'inserimento dei moduli di memoria.

 

cubi aperto  3

 

Continiamo con l'analisi, togliamo il Transcend M-Sata e vediamo che per la connessione WIFI e Bluetoot, viene utilizzata una scheda Intel, molto usata nei notebook, che come abbiamo potuto vedere, fà egreggiamente il suo lavoro.

Il jumper verde invece e riservato per il clear csmos del bios della scheda madre.

 

cubi aperto 4

 

Sfiliamo la scheda madre e la giriamo,così dpoter analizzare anche l'altro lato.

Come possiamo vedere, il nostro i3 5005U viene dissipato da un semplice dissipatore di derivazione Mobile, il quale si occupa di raffreddare anche il chipset, per gli amanti del silenzio, anche nell'uso più intensivo, il confort acustico e risultato eccellente, praticamente inudibile, inoltre anche le temperature si sono mantenute in un range di funzionamento eccellente.

Troviamo poi la batteria tampone, per il bios, ed un connettore propietario, dove poter collegare il cavo adattatore, che servirà in caso si voglia aggiungere, una unita di memorizzazione da 2,5 pollici, sia esso un hard disk tradizionale che un SSD.

Come possiamo vedere, la sezione di alimentazione e corposa e di qualità, anche se con l'utilizzo di processori Mobile, low voltage, con i loro consumi bastava anche meno.

Tutto questo però migliora la stabilità e la durata del prodotto, sopratutto se pensiamo all'utilizzo professionale, dove per tot anni rimarra acceso 10 12 ore al giorno.

Fino a qui, possiamo dire che e entusiasmante il prodotto, ma non vediamo l'ora di metterlo alla frusta, con la nostra carellata di test.

 

 

Di seguito un video dove si potrà vedere il disassemblaggio del MSI Cubi :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

A seguito le caratteristiche tecniche ufficiali della casa produttrice

  • Wireless
    802.11AC + Bluetooth V4.0
  • I/O (Posteriori)
    2 x USB 3.0 
    1 x HDMI
    1 x RJ45 LAN
    1 x Alimentazione
    1 x Display
    1 x Audio Jack(s) (Mic in/Cuffie out)
  • color
    Bianco / Nero
  • Note
    *1 Porta USB3.0 laterale supporta super charge
    *Con scheda di esensione46mm
    *Con HDD 480g
    *In base alle specifiche del Paese

 

 

 


 

 

 Parlare di configurazione di sistema , su un computer asseblato e leggermente riduttivo, ma non in questo caso, anche per via delle varie versioni.

A noi e arrivato in una versione intermedia

Processore Intel i3

4gb di DDR2 low voltage

ssd m-sata da 128gb

Windows 8.1

Come integrazione abbiamo aggiunto

monitor full hd lg 27mp65

Televisore LG 32 pollici Full HD

Tastiera Cooler Master Trigger Z

Lettore SD e Micro-SD USB 3.0 della Sendberg esterno, autoalimentato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 Per i test ci siamo avvalsi di quelli che offre HWBot 

 

Super Pi 1m e Super Pi 32m

pippa 1mpippa 32m

 

 Partiamo con il classico Super Pi, un benchmarck che sfrutta un solo core, il piccolo i3 comunque dice la sua.

 

pifast

 

Andiamo a spingere il single thread con il Pifast, ben più pesante del Super Pi, anche qui le prestazioni non mancano

 

wprime 32 e 1024hwprime

 

 Andiamo a spingere ora nel multithreading, utilizzando i benchmark Wprime 32M e 1024M oltre che l' HWprime, la cosa interessante che, anche fruttando al massimo il processore, le temperature ed il confort acustico si mantengono elevati, e come vediamo le prestazioni ci sono.

 

cine 11.5cine 15

 

Abbiamo poi effettuato i benchmark Cinebench 11.5 e Cinebench R15, cosi da valutare le prestazioni di rendering, i risultati sono validi, anche se magari non propiamente esaltanti, ma sotto abbiamo un processore I3 low voltage, in versione Mobile, questo non bisogna dimenticarlo! Unito alla frequenza di soli 2ghz.

Nel complesso sui 2d , non fà mancare nulla, il tutto condito da consumi ridicoli. 

Concludiamo i nostri test con alcuni benchmark, dove vengono sfruttate le doti 3d.

Cattura di schermata 12Cattura di schermata 13

 

Per i test 3d abbiamo fatto un giro di 3d2006, notissimo bench in dx9 ed Ungine Heaven, i risultati non sono ecclatanti, ma nel complesso, il reparto grafico fà quello che deve fare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 Spiazzati in un primo momento, dalle dimensioni del prodotto, ci siamo ritrovati di fronte a tanti dilemmi, per trovare il giusto settore di appartenenza.

Non e un computer da gioco, anche se riesce comunque a far girare alcuni titoli meno recenti, e ci mancherebbe altro!

E un computer microscopico, con cui si possono far fronte a consumi ridicoli, e con prestazioni eccellenti in ambito office, e la parola Ofiice, in questo senso, non viene usata per dire computer poco potenti, ma per indicare i consumi ridotti, e le performance di un utilizzo normale, reattivo grazie al SSD M-Sata, mantiene, una volta fissato dietro al monitor, la scrivania pulita.

Non può essere usato come NAS, non e il suo campo congeniale.

Un computer per un uso quotidiano?Veloce e reattivo, a scarso impatto energetico? Eccellente soluzione, dove magari tra una pagina di Facebook, un video a 4K, uno streaming, la bolletta della luce non sale e non fà rimpiangere per niente computer più grossi, anzi!

Piazzandolgi un hard disk da 2,5 pollici, troviamo spazio anche per i nostri video e canzoni. visto che siamo arrivati a 2TB con gli hard disk meccanici , nel formato 2,5 pollici.... e 2 TB iniziano ad essere appetitosi.

La gamma di processori e ampia, senza proporre inutili doppioni con la differenza di magari 100mhz, MSI e andata controcorrente,Con un solo modello selezionato, nella varia fascia di processori Intel, offre Celeron, Pentium, I3 ed I5.

A nostro avviso i migliori risultano propio i Pentium e gli I3, vuoi per la fascia di prezzo, vuoi per il giusto compromesso di prestazioni e costi.

A livello di progettazione, quello che ad un primo impatto può sembrare seplice, invece e frutto dell'ottimizzazione che i progettisti sono riusciti a creare,sfruttando lo spazio a disposizione ma senza venir meno, alla semplicità di smontaggio e di aggiornamento.

Quattro viti ed hai tutto pronto per le "pulizie di primavera" o per upgrade di ram.

Un punto enrome a favore di MSI e la possibilità di mettere una seconda unità di memorizzazione, questo con un leggero aumento di ingombri, ma quasi ininfluenti, si parla di circa 1,5cm nello spessore.

Silenzioso e per niente "caloroso" questo Cubi, ci ha lasciato a bocca aperta, a fronte di un prezzo di acquisto, nel caso dell'esemplare da noi recensito, pari a circa 400 euro, abbiamo tutto quello che serve per i suoi campi di utilizzo, e con la possibilità di personalizzarlo.

Il bundle e completo, niente opzional introvabili oltre che cari, qui c'è tutto.

Ben fatto MSI!

Passando ai PRO ed ai Contro

Pro

Dimensioni

Prestazioni

Dissipazione termica

Gamma di processori

Espandibilità

Bundle

 

Contro

il DVD con i driver non lo digeriamo più, una chiavetta da 4gb sarebbe l'ideale su questo prodotto

(alcuni incontentabili pretenderebbero un reparto grafico più corposo, ma non e questo il campo del Cubi)

 

Concludiamo dando un voto finale pari a 9,4/10 ed un meritato Gold Award

 

T-O-H Gold Award

 

Si ringrazia MSI per il sample fornitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Borio Diego) Recensioni Sat, 25 Apr 2015 18:10:41 +0000
GTX 980 meglio EVGA o MSI? http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4329-gtx-980-da-evga.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4329-gtx-980-da-evga.html 1

 

Buongiorno ragazzi di The Overclock Hole. Oggi vi presenteremo due fantastiche schede video basate sul chip GTX 980 di nVidia. Si tratta della EVGA GTX 980 sc ACX 2.0 e della MSI GTX 980 Gaming 4G. Sono entrambi eccellenti prodotti a cui potete puntare se volete le massime prestazioni videoludiche. Ma quale sarà  la scelta migliore? Se come noi state già sbavando al solo pensiero non perdete tempo e proseguite!

 


EVGA GTX 980 SC ACX 2.0

 

SAM 3545 SAM 3546

 

La confezione è tipica dei prodotti EVGA, aggressiva e pulita al tempo stesso: un design che lascia trasparire raffinatezza e attenzione ai dettagli. L'imballaggio è ottimo e assicura protezione adeguata da urti accidentali.

 

SAM 3548 SAM 3550

 

Il bundle è veramente molto corposo: nella scatola troviamo un grosso poster, due adattatori per i molex d'alimentazione, un connettore DVI --> D-SUB, due addesivi, il manuale d'uso, il cd con i drivers.

 

SAM 3535 SAM 3537

 

Ma passiamo ora alla scheda stessa. Sormontata dal dissipatore ACX 2.0, la scheda si presenta pulita e di dimensioni contenute. La nuova versione di questo sistema di raffreddamento offre ventole più efficaci che aumentano il volume d'aria riducendo la rumorosità prodotta. La scheda dispone di due connettori a sei pin, più che sufficienti per l'uso normale, ma limitanti in caso di overclock spinti. E' presente una protezione in plastica sul connettore per lo SLI e la zona dei connettori dispone di una griglia a maglie larghe che diminuisce le turbolenze. La componentistica è ottima così come la realizzazione generale.

 

SAM 3539 SAM 3540

 

Le frequenze sono pari a 1126MHz per il core che diventano 1216 in fase di boost, 7010MHz per i 4GB di memoria GDDR5.

 


MSI GTX 980 Gaming 4G

 

Passiamo ora alla proposta di MSI.

 

SAM 3607

 

La VGA viene commercializzata in uno scatolo che riporta lo schema cromatico dei prodotti MSI della pluripremiata linea Gaming.

Sono messi in evidenza i 4GB di memoria video GDDR5 dedicata, la presenza dell'arcinoto sistema dissipante Twin Frozr (quinta revisione), la compatibilità con lo standard PCIe 3.0 e un overclock di fabbrica.

 

SAM 3610

 

Se andiamo ad analizzare il retro della confezione possiamo vedere altre caratteristiche messe in risalto: la presenza di Torx Fan un nuovo tipo di ventole efficienti e silenziose, un sistema di heatpipe "SuperSU" che massimizza l'efficienza nella dissipazione del calore, un sistema di raffreddamento ibrido in grado di fermare una delle ventole nel caso in cui il calore da smaltire fosse contenuto e la possibilità di impostare dei profili d'uso con frequenze personalizzate. All'interno della confezione troviamo un sistema di imballaggio pressochè perfetto e un bundle contenuto costituito da un adattatore DVI->D-SUB, un adattatore per i molex dell'alimentatore, il cd dei drivers, un catalogo promozionale e una guida rapida all'uso multilingue. Passiamo ora alla scheda video.

 

SAM 3613

 

La scheda è di generose dimensioni: 280mm di lunghezza, 112 di altezza e 41mm di spessore che occupano in tutto due slot di espansione.

Osservando la scheda nel complesso la prima cosa da osservare è il dissipatore che ha un design veramente piacevole e una solidità strutturale decisamente maggiore di ciò che può lasciar pensare. E' la quinta revisione del Twin Frozr un sistema dissipante creato da MSI e bene si abbina ad altri prodotti della linea gaming come la nostra motherboard Z97 Gaming 7. Sono presenti due ventole radiali da 100mm. Sono delle "Torx Fan" appositamente studiate da MSI per aumentare la pressione statica dell'aria rendendola di conseguenza pià penetrante tra le alette del dissipatore e quindi più efficienti. Sono dotate di un doppio controller in grado di attivarle separatamente a seconda della temperatura della scheda. In questo modo in situazioni di carico ridotto entrambe le ventole saranno ferme, in carichi di gioco normali sarà attiva una singola ventola e in caso di overclock sostenuti e/o carichi elevati si attiveranno entrambe le ventole per ottenere il massimo potere dissipante. Al di sotto delle ventole troviamo un generoso radiatore in alluminio connesso a die heatpipe da 8mm e due da 6mm. Le memorie sono di tipo GDDR5 e sono marchiate Samsung. Non è presente alcun backplate sul retro della scheda.

 

SAM 3614 SAM 3616

 

Sul lato delle connessioni troviamo una porta DVI-I, 3 DisplayPort 1.2 e una porta HDMI 2.0 per configurazioni fino a 4 monitor. 

On board troviamo componentistica di prim'ordine costituita da Hi-c Cap (un tipo di condensatori longevi e molto efficienti), solid CAP e Chokes in Super Ferrite per la massima stabilità operativa anche in caso di overclock.

 


Sistema di test

 

Il sistema utilizzato per i test è il seguente:

 

CPU: Intel 4790k

Motherboard: MSI Z97 Gaming 7

RAM: G.Skill 2400MHz

PSU: Seasonic 1000W

SSD: Samsung XP 941 128GB

VGA 1: EVGA GTX 980

VGA 2: MSI GTX 980 Gaming

 


Test

 

3d2011

3DMark2011

 

 

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;} table.MsoTableGrid {mso-style-name:"Griglia tabella"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-priority:59; mso-style-unhide:no; border:solid windowtext 1.0pt; mso-border-alt:solid windowtext .5pt; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-border-insideh:.5pt solid windowtext; mso-border-insidev:.5pt solid windowtext; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;}

 

980 EVGA

980 MSI

280X

3DMark Score

15170

15280

11278

Grafica:

18173

18194

11885

Fisica:

10141

10170

9980

Combinato:

10144

10152

9500

Test 1:

84.67 fps

85.11 fps

59.29 fps

Test 2:

87 fps

87.6 fps

59.78 fps

Test 3:

114.28 fps

116.17 fps

75.93 fps

Test 4:

53.79 fps

54.20 fps

32.64 fps

Test fisica:

32.2 fps

32.09 fps

31.69 fps

Test combinato:

47.19 fps

46.98 fps

44.19 fps


 

3d2006

13

 

 

980 EVGA/MSI

280X Toxic

3DMark Score

35627

33783

SM2.0:

13628

12882

HDR/SM3.0:

18519

17670

CPU:

8677

8171

Test 1:

112 fps

105.4 fps

Test 2:

115 fps

109.3 fps

Test 3:

2.9 fps

2.79 fps

Test 4:

4.1 fps

3.83 fps

Test 5:

231.3 fps

212.9 fps

Test 6:

139 fps

140.5 fps

 

In questo caso abbiamo unito i risultati dei benchmark effettuati con le 980 di EVGA e di MSI in quanto i risultati ottenuti sono molto simili in quanto il test ormai obsoleto risulta molto cpu limited e le schede video, per mostrare il loro potenziale, dovrebbero essere accoppiate ad una cpu esacore o a una cpu overcloccata.

 

Unigine Heaven DX11 - 8xAA; Anisotropy:16x; Tessallation: Extreme.

 

12

VGA 1: EVGA GTX 980

Punteggio: 3576

 

VGA 2: MSI GTX 980

Punteggio: 3588

 

VGA 3: Sapphire 280X Toxic

Punteggio: 2386

 

Catzilla 720p  

 

Catzilla

 

EVGA GTX 980: 28438

MSI GTX 980: 28468

SAPPHIRE 280X TOXIC: 14726

 


Comportamento in overclock

 

Naturalmente non potevamo esimerci dal provare le schede sotto overclock.

 

image id 1374194

 

Abbiamo testato le schede singolarmente e in coppia con il processore raffreddato ad aria e ad azoto. Purtroppo non essendo le schede di nostra proprietà non abbiamo potuto testarle sotto azoto.

Ma esaminiamo il comportamento delle schede singolarmente.

L'EVGA dispone di un sistema di raffreddamento molto efficiente e silenzioso. Dispone inoltre di buona componentistica che garantisce la massima stabilità anche sotto test impegnativi. Il chip della nostra scheda non era dei più fortunati ma è comunque arrivato ai 1400MHz per il core e 7650MHz circa sulle memorie. La scheda di MSI dispone di un sistema di raffreddamento eccellente anche se più rumoroso. Ciò le ha garantito temperature più che accettabili anche quanto si trovava la GTX 980 di EVGA a fianco. In questo caso il chip si è rivelato più fortunato. La frequenza massima benchabile ad aria è stata di 1500MHz circa e 8GHz sulle memorie.

 

image id 1380297 image id 1380885

 


Conclusioni

 

Siamo giunti alle conclusioni. Ci troviamo a comparare due schede eccellenti realizzate con obiettivi differenti, ma ben focalizzati da entrambi i produttori. La scheda di EVGA è un prodotto dal layout sobrio ma rifinito nei dettagli con una spiccata attenzione alla silenziosità, alle dimensioni che sono maggiormente contenute e che offre buone prestazioni in generale con un margine di overclock in ogni caso buono.

La scheda di MSI è un prodotto che si presenta con una forte anima gaming ma che nella realtà possiede ottime doti anche nell'overclock. Il sistema dissipante è più ingombrante rispetto alla soluzione di EVGA e l'acquirente deve controllare le dimensioni del case prima dell'acquisto. Le potenzialità sono comunque moltissime e nell'uso in 2D si rivela molto interessante il sistema di raffreddamento ibrido che spegne le ventole azzerando totalmente la rumorosità prodotta.

Trattandosi di prodotti comunque molto cari, se il vostro cabinet dispone di spazio a sufficienza vi consigliamo senza dubbio la scheda di MSI che al momento della recensione è anche scesa di prezzo risultando notevolmente più concorrenziale oltre ad essere (marginalmente) la più prestante.

*N.B.: I prezzi sono presi dal nostro negozio di riferimento WHStore. Sono in continua variazione per cui sono da verificare al momento dell'acquisto.

 

EVGA (prezzo medio: 640€)

PRO:

Ingombri minori

Scheda silenziosa

Ottima qualità costruttiva

CONTRO:

Minor margine di overclock

 

MSI (prezzo medio: 600€)

PRO:

Prestazioni al top e ottimi margini di overclock

Scheda silenziosa

Ottima qualità costruttiva

Prezzo migliore

CONTRO:

Ingombro

 

Sulla base delle nostre osservazioni premiamo la GTX 980 Gaming di MSI con la TOH Gold Award e la TOH Best Choice!

 

T-O-H Gold Award best choice

 

Ringraziamo MSI Italia per il sample fornitoci

Ringraziamo WHStore per il sample EVGA fornitoci

RECENSORE: Eric Costamagna

FOTO: Diego Borio

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Eric Costamagna) Recensioni Fri, 24 Apr 2015 23:00:00 +0000
MSI Z97S SLI PLUS: CLASSICI SOLO PER NOME http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4332-msi-z97-sli-plus-classici-solo-per-nome.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4332-msi-z97-sli-plus-classici-solo-per-nome.html IMG 6523

 

Buongiorno lettori di The Overclock Hole e bentornati per un nuovo appuntamento con la tecnologia.

Oggi vogliamo mostrarvi un prodotto di MSI: la Z97S SLI Plus la motherboard di punta della serie Classic per il chipset Z97. Si tratta indubbiamente di un prodotto interessante che si pone a mezza via tra le enormi features delle schede di fascia medio/alta e il prezzo contenuto delle schede di fascia bassa.

Che aspettiamo? Andiamo a scoprirla insieme!

 

msi logo

 


Confezione e Bundle

 

La confezione ricalca le linee della famiglia di appartenenza con una colorazione che alterna un sempre elegante nero e blu acceso e profesionale. Medesime tonalità che ritroveremo sul pcb della motherboard!

 

IMG 6519 IMG 6520

 

Tra le caratteristiche di maggior rilievo viene evidenziato e messo in primo piano il sistema Guard-Pro che abbina circuiti di protezione, di risparmio energetico e sistemi per la protezione dall'umidità e dalle alte temperature. E' poi evidenziata la presenza di componenti di Classe Militare 4, una porta di rete Gigabit LAN Intel e la presenza delle porte SATA Express.

E' indubbiamente un ottimo biglietto da visita per un prodotto che si preannuncia molto interessante e consistente.

Apriamo la confezione per esaminare il bundle presente. 

 

IMG 6521

 

Vengono forniti quattro cavi SATA, un connettore per lo SLI, la mascherina per il case, il DVD con i driver e una consistente manualistica.

 


Uno sguardo da vicino

 

Diamo ora uno sguardo rapido al PBC.

La scheda presenta un layout molto pulito ma completo al tempo stesso. Già da una rapida occhiata possiamo vedere come le features non manchino. Esaminiamo da più vicino il tutto.

 

IMG 6523

 

L'area socket, uno dei punti di maggior rilievo per gli appassionati di overclock come noi, mostra una sezione di alimentazione a 8 fasi composta da componenti di elevata qualità come induttanze in Super Ferrite che garantiscono correnti maggiori, miglioramenti nell'efficienza e maggiore overclock e condensatori in alluminio a stato solido di tipo giapponese che offrono maggiore longevità e minori valori di ESR.

Son presenti due generosi dissipatori non connessi tra loro per mantenere freschi i mosfet (due per ogni induttanza). Ad alimentare il tutto è presente un connettore a 8 poli.

 

IMG 6524 IMG 6525

 

Spostandoci più in basso troviamo i quattro slot classici per le ram DDR3 supportati da due fasi di alimentazione dedicate. Proprio accanto sono posti i V-Check Points per quanti vogliono sfruttare questo prodotto per l'overclock.

Molteplici sono le connessioni per il comparto dischi. Oltre a una porta USB 3.0 per le porte frontali del cabinet, sono presenti 6 porte SATA 3 da 6Gbps inclinate di 90°, due porte SATA 3, una porta SATA express e una porta di connessione M.2. Queste ultime consentono velocità di trasferimento massime fino a 10Gb/s.

 

IMG 6526 IMG 6527

 

La sezione di espansione offre connettività elevata: ben 3 connettori PCIe 3.0, due connettori PCIe 1x e due connettori PCI tradizionali. Viene certificato il supporto alle tecnologie nVidia SLI (a due GPU) e AMD CrossFireX (fino a 3 GPU).

 

IMG 6528 IMG 6534

 

Infine spostiamoci nelle porte di connessione. A partire da destra sono presenti una porta PS/2 per mouse o tastiera, due porte USB sempre per connettere le periferiche, una porta D-SUB e una DVI, ben sei porte USB 3.0, una porta di rete 10/100/1000, un'uscita HDMI e sei jack per l'audio.

 

IMG 6535

 

Da citare un sistema di controllo energetico efficiente e completo che consente di azzerare le richieste energetiche delle componenti inutilizzate della motherboard.

 

sli

 

 


Impressioni d'uso

 

Come nostro consueto tentiamo a non analizzare le schede madri con una batteria di test, ma le sfruttiamo a fondo per una settimana e cerchiamo di trarne delle impressioni d'uso.

Confronteremo questa scheda madre con la MSI Gaming 7: la nostra attuale piattaforma di test.

La scheda dispone di molte caratteristiche avanzate alcune (come il SATA Express) non sono nemmeno presenti sulla Gaming 7.

Partendo da un'analisi comparativa e qualitativa, possiamo notare una minore complessità nelle varie sezioni: ad esempio la Gaming 7 dispone di una sezione audio e di rete più performanti e di una sezione di alimentazione più completa e potente.

Ma guardando al numero di componenti presenti nulla manca alla MSI Z97S SLI PLUS per essere un ottimo prodotto destinato a un uso a frequenze non troppo spinte.

Parlando di prezzi la MSI Z97S SLI PLUS costa circa 140€, mentre la Gaming 7 la si può portare a casa a non meno di 190€. La differenza di prezzo come facilemente intuibile è di 50€ con i quali potrete aumentare il budget per un SSD più capiente o performante o una scheda video di fascia superiore.

E' forse questo il punto di forza maggiore di questa scheda che offre molto con un rapporto qualità/prezzo da fare invidia a prodotti di fascia superiore.

 


Conclusioni

 

Abbiamo concluso la nostra analisi con giudizi piuttosto positivi per questo prodotto.

Come da sempre sosteniamo ogni articolo nel campo informatico deve essere valutato per la fascia di riferimento e nel caso della MSI Z97S SLI Plus ci riferiamo alla fascia medio bassa. E' un prodotto della famiglia CLASSIC dove la principale attenzione è il prezzo, ma è anche il prodotto di punta di questa famiglia per i prodotti basati su chipset Z97. Le caratteristiche onboard non sono però tipiche di un prodotto di questa fascia perchè la SLI Plus possiede praticamente tutte le migliori caratteristiche per quanto riguarda la connettività (ad esclusione delle USB 3.1). 

A nostro giudizio non è però così sentita la mancanza di un prodotto dotato di 3 slot PCIe in questa fascia di prezzo, mentre sarebbero stata apprezzata un'attenzione in più al comparto audio che è un pò basilare. Nel complesso si tratta comunque di un ottimo prodotto che offre tanto a un prezzo sensibilmente inferiore rispetto ai prodotti della linea gaming.

 

PRO:

Sezione storage ottima

Amplia connettività

Buone performance in generale

 

CONTRO:

Sezione audio basilare

 

Sulla base delle nostre osservazioni assegnamo alla Z97S SLI PLUS un giudizio di 8.7 decimi, la TOH Silver Award e la TOH Best Price.

 

T-O-H Silver award Best Price

 

Ringraziamo MSI per il sample fornitoci.

RECENSORE: Eric Costamagna

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Eric Costamagna) Recensioni Tue, 31 Mar 2015 23:00:00 +0000
Samsung alla massima velocità su m.2 http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4313-samsung-m2.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4313-samsung-m2.html  IMG 6307

 

Buongiorno ragazzi di The Overclock Hole  e bentornati ad un nuovo appuntamento con la tecnologia.

Oggi vi presentiamo un disco straordinario basato sullo standard M.2. Si tratta del Samsung XP 941 da 128GB. Siete pronti per la massima velocità? Si parte! 

 

 


Il prodotto

 

Il prodotto è custodito in uno scatolotto in cartone e accuratamente protetto da poliuretano antiurti.

E' un prodotto che non vanta una grande estetica in quanto è semplicemente un ssd senza guscio. Le dimensioni sono contenute al massimo: 22mm x 80mm. Il controller UAX è accompagnato da un buffer da 256MB. Le memorie flash sono prodotte da Samsung e sono chip MLC da 19nm. Sul retro trovano posto componenti per il controllo della tensione.

 

IMG 6308

 

IMG 6310

 

 

 

 

 


Sistema di test

 

CPU: Intel i7 4790k

MOTHERBOARD: MSI Z97 Gaming 7

RAM: 2x4GB G.Skill 2666MHz

PSU: Seasonic 1000W

Dissipatore: Noctua NH-D15

Sistema Operativo: Windows 7 64bit

 

 


Test

 

Passiamo ora ai test per analizzare il comportamento di questo nuovo disco di casa Samsung

 

CRYSTAL DISK MARK

 

cdm samsung

 

Plextor: Sequenziale: 690.3/570.9; 512K: 523.9/567.5; 4K: 34.19/85.88; 4K QD32: 236.7/218.4

OCZ Vector: Sequenziale: 456.6/452.8; 512K: 400.3/431.9; 4K: 24.72/86.08; 4K QD32: 221.6/178.1

Samsung 840 PRO: Sequenziale: 512.1/455.7; 512K: 445.2/442.1; 4K: 33.83/91.86; 4K QD32: 276.9/243.2

Samsung 840: Sequenziale: 474.6/334.0; 512K: 341.7/327.8; 4K: 20.82/89.85; 4K QD32: 209.3/250.6

Kingston FURY 240: Sequenziale: 502.8/229.2; 512K: 426.5/225.9; 4K: 22.89/123.3; 4K QD32: 100.7/201.7

Samsung XP 941 128GB: Sequenziale: 711.2/456.0; 512K: 506.1/418.0; 4K: 33.49/84.55; 4K QD32: 196.5/143.5

ATTO DISK BENCHMARK

 

 atto samsung

 Atto Disk Benchmark mette in luce prestazioni massime decisamente elevate pari a 829MB/s in lettura e 480MB/s in scrittura. Nei blocchi pari o superiori ai 32KB questo disco offre prestazioni stabili ed elevatissime raggiungibili da pochi prodotti sul mercato. Nei blocchi di dimensioni inferiori invece le prestazioni sono altalenanti soprattutto per la lettura che ha un picco negativo nei 16KB.

 

AS SSD BENCHMARK

 

asssd sams

 

Sequenziale (lettura/scrittura):

OCZ Vector: 495/452

Samsung 840PRO: 503/449

Samsung 840: 500/324

Plextor: 703/539

Kingston Fury: 500/217

Samsung XP941: 762/448

4k (lettura/scrittura):

OCZ Vector: 22.70/70.42

Samsung 840PRO: 30.46/80.38

Samsung 840: 24.69/77.34

Plextor: 31.95/75.92

Kingston Fury: 18/108

Samsung XP941: 31.31/77.39

4k - 64Thrd (lettura/scrittura):

OCZ Vector: 298/227

Samsung 840PRO: 262/223

Samsung 840: 244/213

Plextor: 264/219

Kingston Fury: 102/201

Samsung XP941: 212/125

Tempi di accesso (lettura/scrittura):

OCZ Vector: 0.052/0.052

Samsung 840PRO: 0.052/0.042

Samsung 840: 0.076/0.045

Plextor: 0.060/0.049

Kingston Fury: 0.048/0.213

Samsung XP941: 0.085/0.047

 

Questo test mostra prestazioni in lettura sequenziale elevatissime per il Samsung XP-941 e risultati molto promettenti in tutti gli altri test. Il Plextor si comporta meglio nella maggior parte dei test, ma ricordiamoci che è un disco da 256GB per cui gode di maggior interleaving grazie al maggior quantitativo di memorie.

 

AS SSD Compression Benchmark

 

 as-compr-bench SAMSUNG MZHPU128 05.03.2015 22-10-54

 

Questo test mette in mostra un comportamento pressochè ideale per le operazioni di lettura e un comportamento decisamente altalenante per la scrittura le cui prestazioni oscillano dai soli 340MB/s agli elevatissimi 650MB/s.

 


Conclusioni

 

 Siamo giunti alle conclusioni. Il Samsung XP941 è disponibile nei tagli da 128GB, 256GB e 512GB. Il disco che abbiamo recensito per voi oggi è in vendita a 120€ circa nella maggior parte degli e-shop online. E' un prezzo elevato ma offre tanta velocità in dimensioni irrisorie. Possiamo tranquillamente dire che questa unità ha poco da invidiare alle altre soluzioni recensite in precedenza quanto prestazioni, ma il prezzo è un pò l'ago della bilancia che fa storcere il naso di fronte a questa soluzione. Sono infatti presenti SSD tradizionali di capacità doppia allo stesso prezzo.

Consigliamo pertanto questo disco a chi è alla ricerca delle massime prestazioni. Per tutti quelli alla ricerca del giusto equilibrio tra prestazioni e prezzo finale suggeriamo di guardare altre soluzioni più economiche.

 

Sulla base di queste osservazioni assegnamo al Samsung XP 941 la TOH Gold Award, la TOH Extreme Performance e un giudizio di 9.2 decimi. 

 

T-O-H Gold Award TOH Extreme Performance

 

 

RECENSORE: Eric Costamagna

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Eric Costamagna) Recensioni Sat, 07 Mar 2015 23:00:00 +0000
AMD: l'efficiente Carrizo sta arrivando! http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4312-amd-i-core-excavator-stanno-arrivando.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4312-amd-i-core-excavator-stanno-arrivando.html AMD-Carrizo-APU-ISSCC-2015

 

All'ISSCC 2015 AMD ha svelato molte informazioni sulle APU Carrizo che andranno a sostutuire le attuali Kaveri. Molto lavoro come leggerete è stato fatto per ridurre massivamente i consumi ed aumentare di conseguenza l'efficienza.

Faremo ora una breve panoramica sulle novità annunciate!

Buona lettura!

 


Carrizo

 

Dopo tante indiscrezioni, ma pochi dettagli interessanti, AMD ha calato il sipario rivelando numerose informazioni sulle future APU Carrizo. Questa nuova unità di elaborazione è stata ottimizzata per massimizzare il rapporto performance/consumi e quindi l'efficienza. In particolare sono progettate per il settore mobile, portatile e desktop all-in-one lasciando da parte per il momento la fascia delle performance estreme.

Le APU della famiglia Carrizo disporranno di due core differenti: il primo è una CPU X86 Excavator che offre maggiori prestazioni e minori consumi, mentre il core minore "Carrizo-L" si basa su una versione aggiornata della cpu Puma attualmente in uso nei chip Beema e Mullins.

 

AMD Carrizo

 

Partendo dai numeri grezzi AMD ha dichiarato per i core Excavator una maggior efficienza calcolata con un aumento delle prestazioni per ciclo di clock (IPC) del 5%, una diminuzione del 40% dei consumi e una riduzione delle dimensioni del 23% rispetto ai precedenti core Steamroller. Son numeri che fanno ben sperare e ai quali bisogna aggiungere una nuova GPU compatibile con le DirectX 12, con Mantle e con la tecnologia Dual Graphics in grado nel complesso di abbassare i consumi del 20% nel confronto diretto con Kaveri. Se contiamo un aumento dei transistors del 29% arrivando a ben 3.1miliardi e l'integrazione del Southbridge viene da domandarsi come AMD sia riuscita in questa impresa mantenendo il processo produttivo a 28nmSHP di Global Foundries.

Il segreto sta in quanto avevamo anticipato già nel lontano 2012, quando si parlava dei core che sarebbero succeduti a Bulldozer.

Grazie alla maggior densità dei dati in quantità inferiori di memoria si ottiene sia un risparmio energetico derivato da segnali di clock meno potenti che una diminuzione dello spazio occupato.

http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/2877-amd-tante-novita-dalla-casa-di-sunnyvale.html?start=4

alt

 

I vantaggi delle nuove librerie ad alta densità hanno concesso più spazio per la parte grafica, per la gestione del multimedia offload e per integrare il southbridge. E' stato incluso il nuovo standard video H.265 ad alte prestazioni e maggior compressione rispetto al predecessore con sostegno alle risoluzioni 4k consentendo consumi ridotti nella visione di flussi in tale risoluzione.

Per quanto concerne le mere prestazioni del comparto CPU le prestazioni in più sono invece da attribuire in buona parte al raddoppio della cache di primo livello che passa da 64KB a 128KB.

Sono inoltre presenti nuovi set d'istruzioni tra i quali le AVX2, BMI2 e RDRAND.

 

132

 

Questa è un'immagine del die della nuova APU.  Come visibile la maggior parte dello spazio è occupata dalle 8 Compute Unit Grafiche che costituiscono il maggior punto di forza di questo prodotto. Interessante anche il controller di memoria in grado di gestire sia le attuali DDR3 che probabilmente le DDR4.


 

HSA e Consumi

 

HSA

Per quanto riguarda il calcolo eterogeneo, Carrizo rappresenta la prima APU veramente compatibile con la specifica 1.0 HSA rendendo molto più semplice l'uso della GPU come strumento di calcolo e portando maggiori prestazioni e minori consumi. I core dei processori e delle unità grafiche cooperano meglio tra di loro sfruttando una memoria condivisa e una miglior suddivisione dei compiti.

 

alt

 

Questo grazie al supporto della tecnologia hUMA (heterogeneous Unified Memory Access) tramite la quale lo stesso spazio di memoria viene condiviso da CPU e GPU riducendo in maniera sensibile il numero di istruzioni richiesto per completare ogni singolo compito.

 

alt alt

 

CONSUMI

Per massimizzare l'efficienza energetica AMD, non disponendo di un nuovo processo produttivo ha adottato diverse tecnologie.

I microprocessori tradizionali vengono mediamente fatti lavorare a una sovratensione del 10-15% che consente di offrire sempre al microprocessore la tensione richiesta. Ciò risulta costoso quando si è alla ricerca del massimo risparmio energetico in quanto viene sprecata una potenza eccessiva.

I più recenti microprocessori attuano in maniera pressochè istantanea un confronto della tensione media per offrire valori di tensione quanto più vicini a quella necessaria. A partire da Carrizo è stato istituito un controllo adattivo della tensione sia per la CPU che per la GPU che consente un risparmio immediato di potenza quantificabile al 10% per quanto riguarda la GPU e al 19% per la CPU semplicemente riducendo temporaneamente le frequenze nel caso in cui si stia riducendo la tensione. Questa tecnologia si chiama Voltage Adaptive Operation.

 

alt

 

Un'altra tecnologia per la diminuzione dei consumi si chiama AVFS (Adaptive Voltage and Frequency Scaling) che prevede l'attuazione di sistema di sensori che monitorano e regolano il comportamento delle APU per quanto riguarda frequenze, tensioni e temperature e alzando l'asticella del risparmio energetico anche al 30%. Saranno presenti anche 10 moduli AVFS per ogni APU consentendo di avere sempre la frequenza massima in ciascuna zona della APU e diminuendo solo le frequenze che lavorano in sottotensione scalando in maniera ottimale le prestazioni e mantenendo alta l'efficienza.

 

alt

 

E' stata poi attuata una ottimizzazione generale dell'efficienza riducendo le varie dispersioni di tensione del chip grafico e consentendo di mantenere a pari tensioni frequenze superiori o in alternativa di ridurre i consumi a pari frequenza.

Infine è stato introdotto uno stato di standby evoluto: lo S0i3 che consente a Carrizo di spegnere tutte le componenti non necessarie senza interazioni con il sistema operativo offrendo molti benefici per quanto riguarda l'autonomia.

 

alt

 

 

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Eric Costamagna) Recensioni Wed, 25 Feb 2015 08:58:56 +0000