Recensioni The Overclock Hole - Tutto dal mondo dell'Hardware e dell'Overclock http://www.the-overclock-hole.it/recensioni.html Thu, 30 Jul 2015 09:57:54 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it MSI A88XM Gaming: piccola ma feroce! http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4348-msi-a88xm-gaming.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4348-msi-a88xm-gaming.html SAM 3776

 

Ben ritrovati lettori di The Overclock Hole.
Oggi vogliamo parlarvi di una motherboard micro ATX veramente interessante sviluppata per piattaforme AMD FM2/FM2+ e progettata per la migliore esperienza gaming. Si tratta della MSI A88XM Gaming.
Che altro aspettiamo: andiamo a scoprirla assieme!

 

 

msi logo


Confezione e bundle



Iniziamo la nostra consueta analisi partendo dal box. La motherboard è custodita in una scatola tipica dei prodotti MSI linea Gaming: compatta, solida e ben strutturata.
La parte frontale non racchiude molte informazioni sul prodotto, mentre sul retro è riportata un’accurata descrizione di tutte le features principali. Essendo un prodotto gaming vengono trattate tutte le caratteristiche che vorremmo trovare per un prodotto di questo genere:
una sezione audio di prima classe con chip schermato, chip di rete Killer E2200 capace di smistare meglio il traffico di rete e abbattere le latenze, Overclock semplice e rapido, supporto al multiGPU, connettori I/O specifici per il gaming.

 

SAM 3776 SAM 3777


Non manca una componentistica eccezionale che si attiene allo standard Militare 4.
Il bundle è composto da un addesivo con lo stemma MSI Gaming, il manuale d'istruzioni, il dvd dei drivers e dei cavi SATA.


Il Circuito Stampato



Passiamo ora ai fatti andando ad analizzare nei dettagli il PCB di questo gioiellino!

 

SAM 3778


Notiamo fin dal primo istante numerose affinità con il look della A88X-GD45 recensita in passato, proprio a partire dai dissipatori dal profilo di un drago (veramente belli!!!) al drago visibile sul dissipatore del Southbridge.

 

SAM 3780


La motherboard, sebbene si attenga allo standard mirco-ATX non rinuncia a niente e mostra fin da subito i denti con caratteristiche di pregio. Ma partiamo dall’inizio. La zona socket è molto curata. Ben 4+2 sono le fasi che alimentano l’APU e beneficiano di un connettore di alimentazione a 8 poli. Per analizzare meglio il tutto rimuoviamo gli heatsink e notiamo che tutta la zona VRM beneficia di componenti di altissima qualità: induttanze allo stato solido in super ferrite, condensatori allo stato solido, Hi-C Cap (condensatori compatti, ma estremamente efficienti).
Il controller dei VRM è il chip ISL6377, realizzato appositamente per i progetti AMD Fusion SVI 2.0 in grado di gestire l’alimentazione dei core x86/64 e dei core grafici e può gestire fino a 4 fasi che son proprio quelle inserite nel prodotto oggetto di questa recensione.

 

isl6377


http://www.intersil.com/en/products/power-management/switching-controllers/multiphase-controllers/ISL6377.html

Ottima la sezione memorie dove troviamo quattro banchi di memoria DIMM DDR3 dual channel.  E’ supportata la frequenza massima di 2400MHz (in overclock, naturalmente) ed è possibile installare fino a 64GB di memoria ram. Son supportati i profili AMP e XMP.

 

SAM 3781


Accanto a questa troviamo i pulsanti per l’accensione, il reset, la slow mode e l’OC Genie (con due diversi setting).
Andiamo quindi a osservare il comparto storage dove trovano posto ben 8 porte SATA 3.0 da 6Gb/s che gestiscono le modalità RAID 0/1/5/10.
Passiamo ora alla sezione di espansione.  Due sono gli slot PCIe x16, il primo dei quali funziona a piena banda, il secondo opera invece a 8x. Son inoltre presenti due connettori PCIe 1x.

 

SAM 3784



Nell’angolo posteriore della motherboard è presente un’ottima sezione di alimentazione caratterizzata da un PCB isolato, il chip audio Realtek ALC 1150 isolato da un’apposita schermatura, una generosa mole di dissipatori di alta qualità  e da connettori audio placcati in oro.

 

SAM 3787 SAM 3788

 

Passiamo infine alla sezione I/O dove troviamo un buon numero di interfacce: la PS/2 ormai nuovamente riscoperta assieme a die prese USB per connettere periferiche di input, due porte USB 3.0, un'uscita video D-SUB e una DVI-D, una porta S/P-DIF, un'interfaccia HDMI e una Display-Port. Troviamo poi una porta di rete e altre due connettori USB 3.0 e per finire 6 jack per audio.

 


Sistema di test

 

Il nostro sistema di test era così composto:

CPU: AMD A10-7870K

MOBO: MSI A88XM Gaming

RAM: G.SKILL 2666 MHz

PSU: Seasonic 1000W Platinum

VGA: Integrata

S.O.: Windows 7 64bit

 

La APU usata per i test appartiene alla nuova gamma di APU Godavari che porta sostanzialmente un aumento nelle frequenze operative rispetto al 7850K appartenente alla generazione Kaveri.

 


Test

 

I nostri test sulle schede madri naturalmente non si fermano a semplici numeri ma cercano di analizzare l'affinamento a livello di BIOS e la corretta funzionalità delle varie componenti del prodotto.

Analizzando una motherboard per l'APU top di gamma AMD vogliamo sicuramente analizzare il corretto sfruttamento delle ram. Il prodotto oggetto della recensione odierna vanta il supporto a memorie fino a 2400MHz. Avendo banchi certificati per operare stabilmente anche a 2666MHz ed essendo appassionati di overclock vogliamo quindi vedere fino a che punto possiamo spingere le nostre memorie che aiuteranno la grafica integrata a offrire un'esperienza videoludica migliore.

Altro oggetto della recensione saranno indubbiamente la sezione audio e di rete che abbiamo già avuto modo di testare su altri prodotti della medesima famiglia Gaming MSI sia per piattaforme Intel che AMD. Ci aspettiamo quindi prestazioni in linea a quelle già registrate in precedenza e siamo piuttosto sicuri di non sbagliarci.

Cominciamo appunto con i nostri test sulle memorie. Con il nostro kit di ram non abbiamo avuto alcun problema nel settare i 2400MHz in maniera stabile e veloce. Potendo in linea teorica spingerci ben oltre abbiamo tentato di prima ipotesi i 2666MHz. Dopo alcuni tentativi siamo riusciti a bootare Windows con timings discreti: 2666MHz cl 12-13-13, ma nei test non abbiamo mai potuto raggiungere una stabilità operativa ottimale, nemmeno alzando la tensione a abbiamo testato tensioni di (1.67/1.7/1.72 e 1.75 Volt). Abbiamo concluso quindi che per chi fosse interessato a questa piattaforma un bel kit da 2400MHz fosse più che sufficiente, nonchè la scelta migliore per stabilità e prestazioni. Passando ai risultati dei test abbiamo constatato miglioramenti sensibili, nei test grafici, all'aumentare della frequenza operativa. Pertanto la certificazione per ram a 2400MHz è un di più assolutamente apprezzato!

Sbrighiamo più rapidamente l'analisi della sezione audio e di rete, entrambe assolutamente di alta qualità. Buono anche il supporto software che è sostanzialmente il medesimo esaminato per altri prodotti della linea Gaming di MSI.

Il BIOS è piuttosto ben sviluppato e aiuta molto l'utente al settaggio di parametri ottimali con poca fatica. E' piuttosto completo sotto ogni punto di vista ed in particolare la sezione dedicata alle frequenze, ai settaggi delle memorie e alle tensioni non fa rimpiangere quella della già ottima A88X Gaming precedentemente recensita. 

 


Conclusioni

 

Concludiamo qui la nostra analisi stilando le ultime considerazioni. Probabilmente avremo modo di riprendere in mano questo prodotto più avanti ed in tal caso cercheremo di spingere il pedale sulle frequenze della CPU. Per il momento non possiamo che lodare questo prodotto sicuramente eccellente e da consigliare per quanti fossero intenzionati a realizzare una buona piattaforma da gioco con APU AMD. Il supporto alle periferiche da gaming è ottimo dalla sezione audio a quella di rete alle periferiche di input. La gestione delle memorie - di fondamentale importanza per sfruttare al meglio la potenza disponibile - è altrettanto di alto livello e le possibilità di overclock non sono da trascurare. Con poca fatica potrete aumentare di un 400/500MHz la frequenza della CPU e di un 200MHz la frequenza della grafica integrata con notevoli benefici soprattutto nel gaming. Benchè non si tratti di un processore focoso consigliamo, in questo caso, di munirsi di un sistema di dissipazione più consono a questo scopo.

 

PRO:

 

Ottima dotazione di serie

Supporto ai 2400MHz sulle memorie

 

CONTRO:

 

Nulla di rilevante

 

 

Concludiamo pertanto la recensione conferendo alla MSI A88XM Gaming la TOH Gold Award e un punteggio di 9 decimi!

Ringraziamo MSI Italia per il sample fornitoci

 

RECENSORE: Eric Costamagna

 

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Super Administrator) Recensioni Thu, 02 Jul 2015 20:30:37 +0000
Z97X-UD3H: motherboard di classe firmata Gigabyte http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4346-z97x-ud3h-motherboard-di-classe-firmata-gigabyte.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4346-z97x-ud3h-motherboard-di-classe-firmata-gigabyte.html 10161 big

 

Buongiorno lettori di The Overclock Hole e ben ritrovati a questo nuovo appuntamento con la tecnologia!

Oggi vi presentiamo un’interessante prodotto di Gigabyte: la Z97X-UD3H una motherboard appartenente alla celebre serie Ultra Durable e quindi caratterizzata da elementi di qualità e caratteristiche di ultima generazione.

Buona lettura!

 

Gigabyte Logo

http://www.gigabyte.com/

 


Confezione e bundle

 

La scheda madre viene commercializzata in una scatola in cartone tradizionale che ben si addice a un prodotto di questa fascia. Spicca una linea cromatica nera e gialla ed è ben evidenziata la categoria “Ultra Durable” alla quale appartiene questo prodotto.

 

IMG 6793 IMG 6794

 

Sul retro troviamo un bello schema delle caratteristiche principali delle quali vi parleremo meglio nel prossimo capoverso.

 

IMG 6795

 

Il bundle comprende la mascherina per il cabinet, quattro cavi Sata (due tradizionali e due con connettore ricurvo) un connettore per lo SLI, della manualistica e il CD con i driver.

 


Il PCB

 

Passiamo ora all’analisi del PCB.

Toccando con mano la scheda la prima particolarità è la lavorazione del PBC che risulta decisamente migliore soprattutto nella protezione dei circuiti dall’umidità!

Questo è dovuto a una diversa composizione del PBC che include strati di rame più spessi (0.070mm) che garantiscono molteplici benefici che vanno da una miglior dissipazione del calore, maggiori margini di overclock, minori impedenze, maggior efficienza, minori disturbi EMI e una maggiore protezione generale dalle scariche elettrostatiche.

 

10161 big

 

Particolare lo schema cromatico dei dissipatori giallo/arancione. Ovviamente è una nota personale che non influenza in alcun modo i giudizi finali, ma avremmo preferito un altro colore. Inoltre sono fissati da viti plastiche a incastro che mantengono la stabilità in maniera peggiore rispetto a viti tradizionali.

 

IMG 6787 IMG 6788

 

Rimuoviamo i dissipatori per analizzare meglio la zona socket.  Qui troviamo una buona disposizione degli elementi principali che poco influenzano l’installazione di dissipatori ad aria ingombranti. I componenti per la sezione VRM sono di buona fattura: i condensatori sono marchiati Nippon Chemi Con e Nichicon e sono ultra-low ESR. Sono inoltre certificati per funzionare un minimo di 10mila ore. Son poi presenti induttanze allo stato solido e un connettore a 8 poli per la CPU. Le fasi di alimentazione sono 8 in totale. La sezione memorie è altrettanto curata e comprende quattro banchi di memoria DDR3 a doppio canale alimentati da due fasi di alimentazione.

Osserviamo ora la sezione storage: sei porte SATA 3 da 6Gbps sono affiancate da una porta SATA Express (10Gbps) e una porta M.2 (10Gbps) posizionata sul PBC nella zona adiacente la CPU: una posizione che evita il surriscaldamento dell’unità dal calore prodotto dalla scheda video. Accanto alle porte SATA è anche presente un connettore USB 3.0 per le porte frontali del cabinet.

 

IMG 6790 IMG 6789

 

Passando agli slot di espansione possiamo dire che la scheda offre vasta connettività: ben 3 slot PCIe ben distanziati (primo connettore 3.0 16x, secondo connettore 3.0 8x e terzo connettore 3.0 4x).

Son presenti anche 3 slot PCIe 1x e un connettore PCI. Non manca il doppio BIOS e ben 5 connettori per ventole.

Raffinata la sezione audio che monta un chip Realteck ALC1150 115dB affiancato da un buon numero di condensatori di filtraggio e dall’isolamento del PBC per evitare interferenze.

 

IMG 6791 IMG 6792

 

Analizziamo infine la sezione I/O. Oltre alle classiche interfacce PS2 per mouse e tastiera troviamo tre interfacce grafiche per chi sfruttasse la iGPU contenuta nel processore (D-SUV, DVI e HDMI), 4 porte USB 2.0, 4 USB 3.0 una porta di rete e i jack per l’audio. Da sottolineare inoltre una particolare protezione ESD per le porte USB e per quelle di rete.

Piccolo extra: la sezione di rete è affidata al chip Intel che include alcune funzionalità per il miglioramento delle prestazioni tra cui la gestione avanzata degli interrupt e il supporto Jumbo Frame.

 


TEST

 

I nostri test, come consueto per le motherboard, non vertono ai numeri puri (che comunque, per chi fosse interessato, sono in linea con le altre motherboard con il medesimo chipset), ma vogliono individuare pregi e difetti della scheda madre. Consistono quindi in un'analisi del BIOS e alcune prove in overclock. Del resto potevamo esimerci dal testare la scheda madre sotto azoto? No di certo!

 

 

Ma procediamo per gradi. La scheda madre offre anzitutto un bios strutturato in differenti modi secondo le preferenze dell'utente. La disposizione generale delle varie sottosezioni del BIOS (naturalmente UEFI), è tipica di Gigabyte con un vasto numero di voci tra le quali è facile perdersi.

Riteniamo quindi il tutto completo, ma anche complesso e forse anche un pò troppo per l'utenza a cui si rivolge il prodotto. Mancano inoltre rapidi riferimenti/spiegazioni a molte voci aumentando l'attrito alla personalizzazione dell'utente finale non particolarmente esperto.

Per chi invece mastica bene il gergo dell'hardware, i problemi maggiori sono i limiti stessi della piattaforma come ad esempio un Vcore massimo di 1.7V, più che sufficienti con qualsiasi sistema di dissipazione convenzionale, ma carenti se si vuole spingere il processore sotto Cascade e/o azoto liquido (per chi volesse approfondire rimandiamo alla nostra guida all'overclock presente sul forum). Altro esempio è la tensione delle memorie i cui step variano solo di 0.02V che non è un difetto così penalizzante, ma fa capire come durante la progettazione gli ingegneri abbiano preferito rivolgere maggiori attenzioni in altre campi.

Per quanto riguarda le nostre prove sotto azoto possiamo dire di aver spinto senza alcun problema il nostro 4790K a 5500GHz in maniera perfettamente stabile. La coibentazione è stata effettuata senza problemi e in maniera rapida con un'unica accortezza: la rimozione degli heatsink dei VRM che potrebbero essere un pericoloso vincolo di condensa. Son risultati molto stabili le tensioni in generale considerando questa motherboard non estrema come le sorelle appartenenti alla Overclock Series. Infatti sebbene spinta al limite delle sue possibilità si è dimostrata molto affidabile e ben realizzata.

 


CONCLUSIONI

 

Riteniamo di aver esaminato abbastanza a fondo la scheda madre per poter redigere le nostre conclusioni.

La scheda abbiamo visto essere un buon prodotto sotto molti punti di vista.

E' vero che le caratteristiche di cui gode non siano il top per i videogamers più incalliti, ma son comunque presenti una pregevole sezione audio e una scheda di rete superiore alla media.

E' anche vero che il Bios e la sezione di alimentazione non è ai livelli di un prodotto da overclock, ma è anche vero che nell'overclock ad aria e a liquido nulla manca alla motherboard per mantenere un overclock daily spinto e stabile.

A far da ago della bilancia nella valutazione finale complessiva del prodotto non son quindi le features che sono di ottimo livello quanto piuttosto il prezzo. Il prezzo medio è pari a circa140/145€. E' pressochè un prezzo simile a quello della MSI Z97S SLI PLUS che abbiamo recensito recentemente.

E a prezzo simile corrispondono features in linea con la concorrenza rendendo la scelta più definibile in base alle offerte del momento o alla disponibilità dello shop di riferimento.

 

PRO:

Ottima sezione storage

Amplia connettività

Buone performance in generale

 

CONTRO:

Nulla di rilevante

 

Sulla base delle nostre osservazioni conferiamo alla Gigabyte Z97X - UD3H un giudizio di 8.9 decimi, la TOH Silver Award e la TOH Best Buy.

 

T-O-H Silver award best choice

 

Ringraziamo GIGABYTE per il sample fornitoci

 

RECENSORE: Eric Costamagna

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Eric Costamagna) Recensioni Sat, 13 Jun 2015 23:00:00 +0000
Shuttle X-PC SH81R4, l'eleganza dello stile http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4342-shuttle-x-pc-sh81r4-leleganza-dello-stile.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4342-shuttle-x-pc-sh81r4-leleganza-dello-stile.html 02652ed77e           

 Oggi andremo a toccare un segmento di mercato molto interessante, con un prodotto che , possima ben dire, rappresenta la firma di un marchio storico, in questo settore, si tratta di Shuttle, un'azienda nata ben 30 anni fà.

Molte volte pensiamo al classico computer, come un oggetto etraneo in una casa, con il suo posto riservato, e non come a qualcosa, ormai che si intona in ogni luogo della casa.

Shuttle, ha creduto , fin da subito, al computer casalingo, con un design accativante ed elegante, utilizzando dimensioni compatte, oltremodo dando solide basi, ma lasciando libero l'utente finale, nella scelta del processore, delle memorie, nelle unità di memorizzazione fisiche ed ottiche oltre che nella potenza grafica.

Shuttle e partita con l'idea dei pc Barebone, ad oggi, offre una buona gamma, senza inutili doppioni, con dei design semplici ma molto curati.

Oggi, andremo a recensire il modello X-PC SH81R4, e credeteci, le soprese non mancheranno!!

 


 confezione 1 1

Fin dal primo impatto con la confezione, comprendiamo gli sforzi, che Shuttle, ha messo, per dare la "classe" che merita il suo prodotto.

Il colore bianco regna, molto minimalista la grafica, ma il tutto comunque risulta molto robusto e curato.

confezione 1 2

In uno dei lati troviamo, in varie lingue, una presentazione del prodotto, molto semplice,manca l'italiano purtroppo.

confezione 1 3

In maniera elegante, troviamo su un fianco, una etichetta, con scritte le principali caratteristiche tecnichedel prodotto.

Su quest'ultime andreamo ad approfondire il discorso, più avanti.

Nel complesso comunque il tutto, e piaciuto alla redazione, una cosa su tutte, la maniglia per prendere la scatola, finalmente non abbiamo avuto l'incubo che ci rimanesse in mano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 bundle

 Parliamo del bundle, tutto sommato completo, troviamo :

Manuali Cartacei (ma non in italiano).

DVD dei driver

Cavo alimentatore

2 Cavi Sata

Una siringa di siliconica

Viti assortitte per fissare le periferiche di memorizzazione

Non manca niente per montare il sistema, come abbiamo visto, anche qui l'ordine regna sovrano.

 

Di seguito un video unboxing :

https://www.youtube.com/watch?v=dotfJGPLkys

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 frontale

 Veniamo ora finalmente al prodotto, ed andiamo subito a valutarne l'esterno.

Il case in alluminio , presenta un'ottima verniciatura di colore nero, oltre che una struttura rifinita in maniera impeccabile.

Sopra troviamo il pulsante di accensione tromato, con affianco i led Power ed utilizzo hard disk.

Se da una parte troviamo un design del frontale, piuttosto semplice, ma elegante, dall'altra vi è quella piastra di plessyglass, fissata da quattro viti, che permette di personalizzarlo, tramite foto personali, loghi stampati e qualunque immagine o scritta uno voglia inserire.

Idea molto particolare, a nostro avviso, anche in ambito aziendale, può essere interessante, pensate a degli uffici, con il logo dell'azienda sul frontale....

Oltretutto si può comunque rimuovere, tranquillamente, a noi e piaciuta.

Sotto, conclude il tutto, 2 prese usb 2.0 , a tal riguardo avremmo preferito una USB 3.0 , connettore microfono e connettore cuffie, nel formato jack 3,5.

lato

Ai due lati troviamo una serie di fori, che servono per evitare ristagni di aria calda, grazie a loro, l'aria entra e viene poi spinta fuori dalla ventola del dissipatore e dalla ventola dell'alimentatore.

Nel caso si utilizzi una scheda video "discreta" , potrà aspirare aria fresca, mantenendo la GPU fresca.

Semplice ed efficace, oltre che elegante.

Alla base, una piccola chicca, i piedini, seppur non propiamente belli, sono in silicone, così da evitare al massimo vibrazioni e risonanze, sistema che provando il nostro Shuttle e risultato efficace.

culo

E siamo giunti alla parte posteriore, molto ben strutturata.

Si può vedere la piccola ventola dell'alimentatore, in formato non standard, manca nell'alimentatore il tasto on-off, ma viste le dimensioni contenute era impossibile metterlo.

andando al centro, vediamo la griglia, da dove l'aria calda, proveniente dal sistema, viene espulsa, molto belle le viti che fermano la ventola interna  ed il coperchio del case, dalle foto non si vede purtroppo bene ma sono cromate, piccoli dettagli sulla cura di questo prodotto.

Troviamo poi 2 copri-slot , che nel caso si utilizzino schede aggiuntive, sono facilmente rimovibili.

Andiamo ora a parlare degli I/O.

Troviamo un uscita video DVI ed una HDMI, 6 porte USB 2.0 , 2 Porte USB 3.0 , Una porta Ethernet, 3 uscite-ingressi audio, per poter utilizzare sistemi multicanale.

Forse avremmo preferito un paio di porte USB 3.0 in più, visto l'ormai ampio utilizzo di periferiche di memorizzazione esterne, che sfruttano questo collegamento.

Nel complesso comunque non fà mancare niente, anzi offre tutto quello che serve.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 Ora andiamo a vedere com'è dentro, il nostro Shuttle SH81R4.

Sinceramente siamo molto curiosi.

interno 1

Ed ecco, dopo aver tolto il coperchio, com'è fatto il nostro Shuttle, solo una piccola parentesi riguardo le spiraline sui cavi di alimentazione, le abbiamo messe noi, dato che questo sample rimarra in redazione.

Subito notiamo la struttura del case, in alluminio e la qualità costruttiva anche interna, nulla e lasciato al caso.

 baybay 2

Andiamo ora a sezionarlo, così da poter analizzare i vari componenti.

La struttura in alluminio, risulta adibita per le unità di memorizzazione, permette di montare un lettore ottico da 5,25 pollici, e due unità di memorizzazione da 3,5 pollici, contando anche lo slot m-sata, di spazio per l'archiviazione non manca.

Tramite due viti, smontiamo questa struttura, e possiamo vedere inferiormente, una linguetta plastica, una soluzione semplice ma geniale, per mettere in ordine, i vari cavi.

dissipatore 4

Tolta la struttura per le periferiche di memorizzazione, ecco apparire il dissipatore per il processore.

Possiamo subito notare che è specifico per questo modello.

La struttura, in alluminio, contiene la ventola da 90mm che spinge aria all'esterno, ritroviamo anche una griglia protettiva.

dissipatore 3

Togliendo la ventola, ecco apparire il corpo dissipante in alluminio, nulla da dire sull'estetica, veramente molto bello e rifinito.

 dissipatore 1dissipatore 2

 Smontiamo il dissipatore, per analizzarlo meglio.

Il sistema di fissaggio e simile, a quello che si ritrova nei ddissipatori stock Intel, la base in rame, pur se non lappata a specchio, e comunque ben planare.

Tre Heatpipe trasportano il calore al corpo dissipante, lontano dal processore, sono a nostro avviso la parte più caratteristica, oltre che ben rifinite.

Il corpo dissipante, composto da alette di alluminio molto fitte, deve tenere conto dello spazio, pertanto le dimensioni 90x90 mm, sono da ritenersi adatte.

Siamo curiosi di vederlo in azione, e se riuscirà a mantenere le temperature basse, sul nostro processore, durante i test che eseguiremo.

scheda madre 1

Dopo aver tolto il sistema dissipante e la struttura per le periferiche di memorizzazione, tra le altre cose, svolto in maniera agevole e veloce, passiamo ad analizzare la scheda madre.

In formato ITX nella larghezza, presenta una lunghezza maggiore, potremmo chiamarla Extender-ITX, quelo per via del layount , anostro avviso perfetto.

Senza sacrificare niente, troviamo 3 connettori SATA 3, per collegare le nostre periferiche di memorizzazione, se questo non bastasse, troviamo un, ormai matuyro, connettore M-Sata, per poter utilizzare SSD in questo formato, affianco invece un connettore per schede Wifi, completa il tutto.

Uno Slot PCI-Express x16 elettrico, affiancato da uno X1 Elettrico, rendono espandibile il reparto grafico e non solo, a tal proposito, visto lo spazio a disposizione, non abbiamo limiti o quasi... con oltre 28 cm di spazio , in lunghezza, bisogna ricordare che comunque bisogna alimentare una eventuale scheda video supplementare, e l alimentatore, fornito di serie ha un solo connettore supplementare da sei pin, riteniamo che una gtx 960 od una r9 280 siano il limite fisico, per questo prodotto.ed ammettiamo che non e per niente male come limite!

Poi se cambiate alimentatore e ne mettete uno da 500w.....il discorso cambia...

scheda madre 2

Frontalmente troviamo due slot per le ram,a nostro avviso bastano, con un kit da 2x4GB o con un kit da 2x8GB si risolve il problema.

Da notare la pulizia dei collegamenti, per il pannello frontale, i cavi della giusta lunghezza possono essere messi in modo da non intralciare durante l'assemblaggio.

scheda madre 3

Ecco, quando una foto, vale più di mille parole, valutando la zona posteriore, possiamo vedere anche qui un'ottima cura, la sezione di alimentazione dissipata, i due slot, nel caso venga utilizzata una scheda video discreta, e l'ottima fattura d'insieme.

 

alimentatore

Valutiamo in maniera molto positiva l'alimentatore, un 300W con efficenza 80 plus Bronze, caratterizzato da due linee sui 12v, che possono fornire fino a 16A ciascuna.

Da ricordare che, per limitare gli spazi, l'alimentatore non si presenta con il formato standard ATX.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 A seguito le caratteristiche tecniche ufficiali

 

  • Chassis
    Black aluminium chassis with acrylic front plate
    Customisable front panel design: simply change the mylar and add a personal design 
    such as a photo, graphics or a logo to the front panel.
    Storage bays: 1 x 5.25" (external), 2 x 3.5" (internal)
    Dimensions: 32.5 x 21.5 x 19 cm (LWH) = 13.3 liters (without rubber feet)
    Weight: 3.4 kg net / 4.5 kg gross
  • Mainboard / Chipset
    Shuttle mainboard FH81, Shuttle form factor, proprietary design for XPC SH81R4
    Chipset/Southbridge: Intel® H81 (code name: Lynx Point)
    Platform Controller Hub (PCH) Intel® DH82H81
    Passive chipset cooling with heat sink
    The Northbridge is integrated into the processor.
    Solid Capacitors for sensitive areas provide excellent heat resistance for enhanced system durability
  • BIOS
    AMI BIOS, SPI Interface, 32MBit Flash-ROM
    Supports PnP, ACPI 3.0, Hardware Monitoring
    Supports boot up from external USB flash memory
    Supports Unified Extensible Firmware Interface (UEFI) [2]
  • Power supply
    Builtin 300 Watt mini switching power supply (model PC61J)
    AC input voltage: 100~240V, 50~60 Hz
    80 PLUS Bronze compliant: The PSU provides at least 
    82/85/82% of efficiency at 20/50/100% of load.
    Active PFC circuit (Power Factor Correction)
    ATX main power connectors: 2x10 and 2x2-pin
    Graphics power connector: 6-pin
    Other connectors: 4x SATA, 2x Molex, 1x Floppy
  • Processor support
    Socket LGA 1150 (H3) supports the fourth generation of
    Intel Core i7 / i5 / i3, Pentium and Celeron processors
    Maximum supported processor power consumption (TDP) = 95W
    Codename "Haswell", 22nm process technology, up to 8 MB of L3 cache
    Does not support the unlock-function of Intel K-Series processors.
    The processor integrates PCI-Express, memory controller
    and the graphics engine on the same die (depends on processor type)
    Please refer to the support list for detailed processor support information.
  • Heat-pipe processor cooling
    Shuttle I.C.E. (Integrated Cooling Engine)
    advanced I.C.E. heatpipe technology, linear-controlled 92mm fan
    SilentX cooling and noise reduction technology with Active Airflow
  • Memory support
    2 x 240-pin slots
    Supports DDR3-1600 SDRAM memory (PC3-12800)
    Supports Dual Channel mode
    Supports max. 8 GB per DIMM and a maximum total capacity of 16 GB
  • PCIe Expansion Slots
    1x PCI-Express x16 v3.0 slot (PEG, for graphics cards only)
    1x PCI-Express x1 v2.0 slot, open-ended [3]
    Supports dual-slot (double-width) graphics cards (occupies the second PCI-Express slot)
    With 6-pin power connector for the graphics card.
  • Mini PCIe Slots
    This XPC features two Mini PCI Express expansion slots:
    1) half-size, supports PCIe 2.0 and USB 2.0, e.g. for WLAN cards [4]
    2) full-size, supports PCIe 2.0, SATA 3.0 (6 Gbps) and USB 2.0
    e.g. for Mini SATA (mSATA) flash memory cards [5]
  • Integrated Graphics (optional)
    The integrated Intel® HD Graphics depends on the type of processor used.
    It supports hardware decoding for H.264 and MPEG-2 video, Intel® Quick-Sync video encoding, HDCP, Blu-ray [6] playback, DirectX 11.1 and Shader Model 5.0. 
    Maximum shared memory size: 1692MB
    This PC supports Dual Monitoring with two independent displays.
    Two digital video outputs (DVI-I and HDMI) support resolutions of up to 1920x1200 @ 60Hz (1080p/60 Full-HD).
    The HDMI output also supports one 4K display running at 3840 x 2160 (2160p/30Hz) high resolution.
    DVI-I supports analog VGA displays with an optional VGA-to-DVI-adapter.
    HDMI supports HD video plus multi-channel digital audio via a single cable.
  • HD audio
    Audio Codec: Realtek ALC662, 5.1 channel
    Three analog audio connectors (3.5mm) at the back panel: 
    Line-in (blue), line-out (green) and microphone input (pink)
    shared with 5.1 channel line-out (front, rear, center/bass)
    Front panel: microphone input and head phone output (line-out)
  • Gigabit LAN
    Realtek RTL 8111E Ethernet network controller
    PCI Express interface
    IEEE 802.3u 1000Base-T compliant
    Supports 10 / 100 / 1.000 MBit/s operation
    Supports Wake-on-LAN (WOL)
    Supports booting from LAN (PXE)
  • Drive connectors
    2x Serial ATA 6G ( rev. 3.0, max. 6 Gbit/s, colour: blue)
    1x Serial ATA 3G ( rev. 2.0, max. 3 Gbit/s, colour: orange)
  • Front Panel connectors and buttons
    Microphone input (3.5 mm)
    Headphone output (3.5 mm)
    2x USB 2.0
    Power button
    Power indicator (Blue LED)
    Hard disk drive indicator (Yellow LED)
  • Back Panel connectors
    HDMI (supports 4K resolution 2160p/30Hz)
    DVI-I
    2x USB 3.0
    6x USB 2.0
    GigaBit LAN (RJ45)
    Audio Line-out (3.5 mm)
    Audio Line-in (3.5 mm)
    Microphone Input (3.5 mm)
    Clear CMOS button
    Optional: Serial RS232 port (Accessory: "H-RS232")
    Perforations for optional WLAN antennas (Accessory: "WLN-C")
  • Other connectors
    Front panel connectors: USB, audio, buttons, LEDs
    1x RS232 serial interface (2x5 pins)
    2x fan connectors (4 pins)
    Digital S/PDIF output (3 pins)
  • Included Accessories
    Multilanguage XPC Installation Guide
    32/64bit driver disk
    2 SATA cables
    Power Cord
    Heatsink Compound
  • Optional Accessories
    Back panel adapter for serial RS232 port (H-RS232)
    Wireless LAN 802.11n kit with two antennas (WLN-C) [4]
    Adapter for 2.5" drives such as SSDs (PHD3)
    500W power supply, 80Plus Silver (PC63J)
  • Environmental criteria
    Operating temperature: 0~35°C
    Humidity: 10~90%
  • Certifications / Compliance::
    EMI: FCC, CE, BSMI, C-Tick
    Safety: ETL, CB, BSMI
    Other: RoHS, Energy Star 5.0, EuP Lot6
  • Conformity
    This device is classed as a technical information equipment (ITE) 
    in class B and is intended for use in living room and office. 
    The CE-mark approves the conformity by the EU-guidelines:
    - EMV-guideline 89/336/EWG electromagnetic tolerance
    - LVD-guideline 73/23/EWG use of electric devices 
    within certain voltage-limits

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 Per i test utilizzeremo i seguenti componenti

Processore Intel I7 4790K

Memorie DDR3 Avexir Core Mpower Edition CL9 2x4GB

SSD Adata M-Sata 128gb

Hard disk seagate 2,5 pollici 1TB

Har disk Seagate 3,5 pollici 2TB

Lettore DVD Sata LG

Sistema operativo Windows Seven 64Bit Ultimate

 

A seguito un video sul Bios della scheda madre Shuttle :

 

 https://www.youtube.com/watch?v=knLLqONWSPk&feature=youtu.be

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 Eccoci arrivati ai test prestazionali, come nostra consuetudine, utilizzeremo i benchmark che tutti posso scaricare da HWBot.

Come impostazioni, abbiamo disabilitato la modalità Turbo ed i vari risparmi energetici, mentre le ram sono impostate a 1600MHZ CL9-9-9

SuperPI 1M  8,208

SuperPI 32M 432,986

Cinebench R11.5  9,64

Cinebench R15  902

Wprime 32M 5,413

Wprime 1024M  172,486

XTU  1102

 Come possiamo ben notare, le prestazioni sono ottime, ricordandoci che abbiamo un chipset H81 e non un più performante Z97, la scelta di Shuttle sul chipset da utilizzare e risultata ottima.

Una postilla, il sistema ha eseguito tutti i test senza nessun problema di sorta. e l'alimentatore ha erogato voltaggi stabili.

Andando invece ad analizzarepropio  le temperature, possiamo dire che,seppur con una temperatura in idlee elevata, pari a circa 47 gradi, il dissipatore offerto da Shuttle , riesce a tenere a bada il calore prodotto dal I7 4789K, anche in Full, con un picco massimo di 87 gradi.

una delle cose  più importanti e che riesce a mantenere un confort acustico buono, lasciando oltretutto gestire in automatico, il regime della ventola.

Il processore da noi utilizzato, e esagerato probabilmente , per questo Shuttle, ma comunque gestibile tranquillamente dal sistema.

 

 

 

 

 

 


 

 

 E siamo arrivati alle conclusioni, di questo Shuttle, i giudizi sono molto positivi, ed e difficile trarre le conclusioni su un prodotto che rasenta la perfezione, che centra appieno l'obiettivo per cui e nato.

Prezzo? 200-220 euro, se sembrano tanti, andate a vedere quanto costa una scheda madre mini-itx, un alimentatore Bronze da 300 nel formato utilizzato da Shuttle, un case in alluminio come quello utilizzato... per non parlare del dissipatore specifico.

Espansione? m-sata, wifi, spazio per hard disk, noi in questo caso vediamo molto bene, 1 hd da 3,5 pollici da 2 o più tb unito ad un hard disck da 1tb a 7200giri,nel formato 2,5 pollici, unito ad un ssd m-sata da 120-240gb rappresenta una solida base di memorizzazione, spazio per una vga discreta, ed uno slot pci express x1.

Metteteci un pentium g dual core, 2x4gb di memoria ram, ed 1 hard disck da 1tb, avrete una macchina ideale per un uso su facebook od office, molto elegante e caratteristica.

Metteteci un i3 od un i5, una scheda video discreta,noi consigliamo massimo una gtx 960 od una r9 280, un ssd ed un hard disck, accompagnato dai soliti 8gb di ram, ecco una macchina con cui giocare, lavorare , guardando il prezzo.

Il discorso I7 e da prendere con le molle, lo troviamo a nostro avviso esagerato, vuoi per il costo, vuoi per l'alimentatore, che seppur di qualità risulta comunque di soli 300w.

Difetti? sinceramente non ne abbiamo trovati, l'utilizzo dell'ormai maturo chipset H81, a nosto avviso non e una scelta sbagliata, forse un'alimentatore di dimensioni maggiori? Magari un 400w sarebbe stato un must per chi voleva una VGA discreta migliore, ma non rientriamo nel campo di questo Barebone.

Se ci domandate a bruciapelo : mi piace? La nostra risposta sarà un semplice SI.

Lo comprereste? Gia fatto, per usarlo in redazione, dove stara acceso 24 su 24, a lavorare come un mulo da soma.

Passiamo ai pro e contro

 

Pro

Case in alluminio

Dimensioni

M-Sata

M-Wifi

Espandibilità

Qualità

 

Contro

Alimentatore da 300W, piccolino per alcune configurazioni

 

Il giudizio finale e di 9,4/10 ed una meritata Gold Award ed un Best Price

Si ringrazia Shuttle per il sample fornitoci

 

T-O-H Gold AwardBest Price 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Borio Diego) Recensioni Fri, 15 May 2015 10:18:55 +0000
MSI Cubi Piccolo e bello http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4338-msi-cubi-piccolo-e-bello.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4338-msi-cubi-piccolo-e-bello.html Nel mondo dell'informatica, abbiamo visto negli anni, ogni possibile formato, soluzione più o meno fantasiosa, molte volte anche dei sonori flop, annunciati e non.

L'utente finale e sempre in movimento, sempre alla ricerca di soluzioni ottimali, tra i classici computer, sono spuntati dei mini computer, dove la dimensione e tutto, e dove , principalmente vengono utilizzati per navigare su facebook , per la multimedialità e perchè no? anche per un utilizzo lavorativo leggero, vedi office et similia.

MSI non poteva mancare in questa fetta di mercato logicamente, ed ecco che con il modello Cubi, ha tirato fuori dal cilindro buono, un mini computer che promette bene, molto bene.

Manterrà le promesse? Oppure risulterà un semplice oggetto di "moda"?

Seguiteci e lo scoprirete ;)


 

msi cubì 1

Partiamo con la descrizione della scatola, molto robusta e protettiva.

Il colore nero e bianco regnano, frontalmente delle semplici scritte indicano di cosa si tratta.

 

msi cubì 2

Girando la scatola invece troviamo una foto, dove il nostro MSI Cubi, viene presentato sia nel colore bianco che nella variante nera.

Possiamo dire evviva la semplicità. 

 

msi cubì 3

Guardando la confezionelateralmente, troviamo solo 3 badge che indicano le peculiarità del prodotto, la sua estrema compattezza, il basso impatto sonoro, la possibilità di genire video in 4K.

Direi che su un prodotto di questo tipo, sono le cose fondamentali, che l'utente finale cerca.

 

msi cubì 4

 

Concludiamo la descrizione della confezione, aprendola, e rimarcando ancora una volta, l'estrema cura dedicata, a proteggere il prodotto.

Magari un pò minimalista, ma che sà rendere bene l'idea del prodotto finale. 

 


 bundle

 

 Parliamo del bundle ora.

Che dire, completo, in base al prodotto, senza doversi imbarcare in improbabili ed introvabili opzional, MSI serve tutto su un piatto d'argento.

Cavetto specifico per aggiungere un ssd od un hard disk da 2,5 p0ollici, e relativa "cover" da avvitare sotto al Cubi, con le relative viti.

Placca VESA

Alimentatore esterno, a tal proposito.... ragazzi dentro propio non ci sarebbe stato.

Manuali cartacei assortiti e dvd per i driver, magari visto l'ormai esiguo costo di una chiavetta usb... si poteva fare di meglio.

Nel complesso comunque il bundle, soddisfa appieno, e chi sceglie altri prodotti, che non offrono tutto come il Cubi, che sappia poi andare alla ricerca.... degli opzional.... alla ricerca del cavetto perduto... in pieno stile Indiana Jones.

Una frecciatina alla moda degli opzional introvabili...che alcune case mettono a listino ma che in pratica non si trovano

E brava MSI

 

A seguito il video unboxing

 

 

 

 

 


 

 cubi 1

Finalmente arriviamo alla descrizione del prodotto.

La prima cosa che balza all'occhio, sono le dimensioni minime!Sembra quasi un giocattolo, ma come vedremo e bel lontano dall'esserlo.

Colore bianco , scritta msi in centro, ed il tasto di accensione inclinato, unico vezzo estetico di design, assieme ai bordi arrotondati,che viene concesso.

Questa linea minimale, visto il prodotto, riteniamo sia la strada giusta.

 

cubi 2

 

Giriamo il nostro Cubi, evediamo subito che pur mantenendo la sua semplicità, ritroviamo alcune soluzioni ottimizzate, per la dispersione del calore.

Piccole chicche le troviamo anche sui piedini in silicone, per ridurre al minimo le vibrazioni e per rendere £fermo£ il prodotto.

Non potevano mancare, in un prodotto come questo, la predisposizione per poter usare un attacco vesa, così da nascondere, dietro al monitor o tv, il nostro Cubi.

 cubi 3

Andiamo a vedere il lato delle porte I/O

Troviamo subito 2 porte USB 3.0 in bella mostra, una porta ethernet, una mini-display port, la classica HDMI ed il connettore di alimentazione, dove collegare l'alimentatore.

Una postilla, questo mini computer permette di gestire i video in risoluzione 4K! Mica Male!

 

cubi 4

 

Anteriormente troviamo il jacket dove collegare le cuffie od il microfono, il led che segnala l'accesso al SSD M-Sata, concludono questa sezione due porte USB 3.0  una di queste oltretutto, risulta predisposta per essere utilizzata come presa, per ricaricare i dispositivi Mobile, Smatphone o Tablet.

Non facciamoci mancare nulla, gia che ci siamo.

 

cubi 5

 

Finiamo la descrizione dell'esterno, lateralmente troviamo il sigillo di garanzia, (che come vedremo ... facilmente removibile...senza rovinarlo) ed una fessura per poter mettere un sistema antifurto.

 

 

 

 

 

 

 


 cubi aperto 1

 

 La curiosità e tanta, di vedere finalmente l'interno.

Finalmente apriamo il nostro Cubi per analizzarlo dentro, quello che ci troviamo di fronte e l'ottimizzazione degli spazi, portata all'estremo.

I progettisti di MSI hanno lavorato in maniera esemplare.

Si svitano quattro viti alla base, si toglie il coperchio, ed ecco apparire subito la scheda madre.

Come possiamo vedere, vengono logicamente utilizzate delle memorie in formato SO-Dimm, in questo caso troviamo un singolo banco da 4gb, ed uno slot libero, per eventuali espansioni di memoria.

cubi aperto 2

 

Andando ad analizzare meglio, troviamo che MSI, per il suo Cubi ha utilizzato un SSD M-Sata da 128 GB, una unità che si e dimostrata all'altezza delle aspettative, come prestazioni.

Una parentesi meritano gli slot delle memorie, veramente ben fatti, non e difficile trovare slot di memorie SO-Dimm, in altri prodotti, che danno problemi nell'inserimento dei moduli di memoria.

 

cubi aperto  3

 

Continiamo con l'analisi, togliamo il Transcend M-Sata e vediamo che per la connessione WIFI e Bluetoot, viene utilizzata una scheda Intel, molto usata nei notebook, che come abbiamo potuto vedere, fà egreggiamente il suo lavoro.

Il jumper verde invece e riservato per il clear csmos del bios della scheda madre.

 

cubi aperto 4

 

Sfiliamo la scheda madre e la giriamo,così dpoter analizzare anche l'altro lato.

Come possiamo vedere, il nostro i3 5005U viene dissipato da un semplice dissipatore di derivazione Mobile, il quale si occupa di raffreddare anche il chipset, per gli amanti del silenzio, anche nell'uso più intensivo, il confort acustico e risultato eccellente, praticamente inudibile, inoltre anche le temperature si sono mantenute in un range di funzionamento eccellente.

Troviamo poi la batteria tampone, per il bios, ed un connettore propietario, dove poter collegare il cavo adattatore, che servirà in caso si voglia aggiungere, una unita di memorizzazione da 2,5 pollici, sia esso un hard disk tradizionale che un SSD.

Come possiamo vedere, la sezione di alimentazione e corposa e di qualità, anche se con l'utilizzo di processori Mobile, low voltage, con i loro consumi bastava anche meno.

Tutto questo però migliora la stabilità e la durata del prodotto, sopratutto se pensiamo all'utilizzo professionale, dove per tot anni rimarra acceso 10 12 ore al giorno.

Fino a qui, possiamo dire che e entusiasmante il prodotto, ma non vediamo l'ora di metterlo alla frusta, con la nostra carellata di test.

 

 

Di seguito un video dove si potrà vedere il disassemblaggio del MSI Cubi :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

A seguito le caratteristiche tecniche ufficiali della casa produttrice

  • Wireless
    802.11AC + Bluetooth V4.0
  • I/O (Posteriori)
    2 x USB 3.0 
    1 x HDMI
    1 x RJ45 LAN
    1 x Alimentazione
    1 x Display
    1 x Audio Jack(s) (Mic in/Cuffie out)
  • color
    Bianco / Nero
  • Note
    *1 Porta USB3.0 laterale supporta super charge
    *Con scheda di esensione46mm
    *Con HDD 480g
    *In base alle specifiche del Paese

 

 

 


 

 

 Parlare di configurazione di sistema , su un computer asseblato e leggermente riduttivo, ma non in questo caso, anche per via delle varie versioni.

A noi e arrivato in una versione intermedia

Processore Intel i3

4gb di DDR2 low voltage

ssd m-sata da 128gb

Windows 8.1

Come integrazione abbiamo aggiunto

monitor full hd lg 27mp65

Televisore LG 32 pollici Full HD

Tastiera Cooler Master Trigger Z

Lettore SD e Micro-SD USB 3.0 della Sendberg esterno, autoalimentato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 Per i test ci siamo avvalsi di quelli che offre HWBot 

 

Super Pi 1m e Super Pi 32m

pippa 1mpippa 32m

 

 Partiamo con il classico Super Pi, un benchmarck che sfrutta un solo core, il piccolo i3 comunque dice la sua.

 

pifast

 

Andiamo a spingere il single thread con il Pifast, ben più pesante del Super Pi, anche qui le prestazioni non mancano

 

wprime 32 e 1024hwprime

 

 Andiamo a spingere ora nel multithreading, utilizzando i benchmark Wprime 32M e 1024M oltre che l' HWprime, la cosa interessante che, anche fruttando al massimo il processore, le temperature ed il confort acustico si mantengono elevati, e come vediamo le prestazioni ci sono.

 

cine 11.5cine 15

 

Abbiamo poi effettuato i benchmark Cinebench 11.5 e Cinebench R15, cosi da valutare le prestazioni di rendering, i risultati sono validi, anche se magari non propiamente esaltanti, ma sotto abbiamo un processore I3 low voltage, in versione Mobile, questo non bisogna dimenticarlo! Unito alla frequenza di soli 2ghz.

Nel complesso sui 2d , non fà mancare nulla, il tutto condito da consumi ridicoli. 

Concludiamo i nostri test con alcuni benchmark, dove vengono sfruttate le doti 3d.

Cattura di schermata 12Cattura di schermata 13

 

Per i test 3d abbiamo fatto un giro di 3d2006, notissimo bench in dx9 ed Ungine Heaven, i risultati non sono ecclatanti, ma nel complesso, il reparto grafico fà quello che deve fare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 Spiazzati in un primo momento, dalle dimensioni del prodotto, ci siamo ritrovati di fronte a tanti dilemmi, per trovare il giusto settore di appartenenza.

Non e un computer da gioco, anche se riesce comunque a far girare alcuni titoli meno recenti, e ci mancherebbe altro!

E un computer microscopico, con cui si possono far fronte a consumi ridicoli, e con prestazioni eccellenti in ambito office, e la parola Ofiice, in questo senso, non viene usata per dire computer poco potenti, ma per indicare i consumi ridotti, e le performance di un utilizzo normale, reattivo grazie al SSD M-Sata, mantiene, una volta fissato dietro al monitor, la scrivania pulita.

Non può essere usato come NAS, non e il suo campo congeniale.

Un computer per un uso quotidiano?Veloce e reattivo, a scarso impatto energetico? Eccellente soluzione, dove magari tra una pagina di Facebook, un video a 4K, uno streaming, la bolletta della luce non sale e non fà rimpiangere per niente computer più grossi, anzi!

Piazzandolgi un hard disk da 2,5 pollici, troviamo spazio anche per i nostri video e canzoni. visto che siamo arrivati a 2TB con gli hard disk meccanici , nel formato 2,5 pollici.... e 2 TB iniziano ad essere appetitosi.

La gamma di processori e ampia, senza proporre inutili doppioni con la differenza di magari 100mhz, MSI e andata controcorrente,Con un solo modello selezionato, nella varia fascia di processori Intel, offre Celeron, Pentium, I3 ed I5.

A nostro avviso i migliori risultano propio i Pentium e gli I3, vuoi per la fascia di prezzo, vuoi per il giusto compromesso di prestazioni e costi.

A livello di progettazione, quello che ad un primo impatto può sembrare seplice, invece e frutto dell'ottimizzazione che i progettisti sono riusciti a creare,sfruttando lo spazio a disposizione ma senza venir meno, alla semplicità di smontaggio e di aggiornamento.

Quattro viti ed hai tutto pronto per le "pulizie di primavera" o per upgrade di ram.

Un punto enrome a favore di MSI e la possibilità di mettere una seconda unità di memorizzazione, questo con un leggero aumento di ingombri, ma quasi ininfluenti, si parla di circa 1,5cm nello spessore.

Silenzioso e per niente "caloroso" questo Cubi, ci ha lasciato a bocca aperta, a fronte di un prezzo di acquisto, nel caso dell'esemplare da noi recensito, pari a circa 400 euro, abbiamo tutto quello che serve per i suoi campi di utilizzo, e con la possibilità di personalizzarlo.

Il bundle e completo, niente opzional introvabili oltre che cari, qui c'è tutto.

Ben fatto MSI!

Passando ai PRO ed ai Contro

Pro

Dimensioni

Prestazioni

Dissipazione termica

Gamma di processori

Espandibilità

Bundle

 

Contro

il DVD con i driver non lo digeriamo più, una chiavetta da 4gb sarebbe l'ideale su questo prodotto

(alcuni incontentabili pretenderebbero un reparto grafico più corposo, ma non e questo il campo del Cubi)

 

Concludiamo dando un voto finale pari a 9,4/10 ed un meritato Gold Award

 

T-O-H Gold Award

 

Si ringrazia MSI per il sample fornitori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Borio Diego) Recensioni Sat, 25 Apr 2015 18:10:41 +0000
GTX 980 meglio EVGA o MSI? http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4329-gtx-980-da-evga.html http://www.the-overclock-hole.it/recensioni/4329-gtx-980-da-evga.html 1

 

Buongiorno ragazzi di The Overclock Hole. Oggi vi presenteremo due fantastiche schede video basate sul chip GTX 980 di nVidia. Si tratta della EVGA GTX 980 sc ACX 2.0 e della MSI GTX 980 Gaming 4G. Sono entrambi eccellenti prodotti a cui potete puntare se volete le massime prestazioni videoludiche. Ma quale sarà  la scelta migliore? Se come noi state già sbavando al solo pensiero non perdete tempo e proseguite!

 


EVGA GTX 980 SC ACX 2.0

 

SAM 3545 SAM 3546

 

La confezione è tipica dei prodotti EVGA, aggressiva e pulita al tempo stesso: un design che lascia trasparire raffinatezza e attenzione ai dettagli. L'imballaggio è ottimo e assicura protezione adeguata da urti accidentali.

 

SAM 3548 SAM 3550

 

Il bundle è veramente molto corposo: nella scatola troviamo un grosso poster, due adattatori per i molex d'alimentazione, un connettore DVI --> D-SUB, due addesivi, il manuale d'uso, il cd con i drivers.

 

SAM 3535 SAM 3537

 

Ma passiamo ora alla scheda stessa. Sormontata dal dissipatore ACX 2.0, la scheda si presenta pulita e di dimensioni contenute. La nuova versione di questo sistema di raffreddamento offre ventole più efficaci che aumentano il volume d'aria riducendo la rumorosità prodotta. La scheda dispone di due connettori a sei pin, più che sufficienti per l'uso normale, ma limitanti in caso di overclock spinti. E' presente una protezione in plastica sul connettore per lo SLI e la zona dei connettori dispone di una griglia a maglie larghe che diminuisce le turbolenze. La componentistica è ottima così come la realizzazione generale.

 

SAM 3539 SAM 3540

 

Le frequenze sono pari a 1126MHz per il core che diventano 1216 in fase di boost, 7010MHz per i 4GB di memoria GDDR5.

 


MSI GTX 980 Gaming 4G

 

Passiamo ora alla proposta di MSI.

 

SAM 3607

 

La VGA viene commercializzata in uno scatolo che riporta lo schema cromatico dei prodotti MSI della pluripremiata linea Gaming.

Sono messi in evidenza i 4GB di memoria video GDDR5 dedicata, la presenza dell'arcinoto sistema dissipante Twin Frozr (quinta revisione), la compatibilità con lo standard PCIe 3.0 e un overclock di fabbrica.

 

SAM 3610

 

Se andiamo ad analizzare il retro della confezione possiamo vedere altre caratteristiche messe in risalto: la presenza di Torx Fan un nuovo tipo di ventole efficienti e silenziose, un sistema di heatpipe "SuperSU" che massimizza l'efficienza nella dissipazione del calore, un sistema di raffreddamento ibrido in grado di fermare una delle ventole nel caso in cui il calore da smaltire fosse contenuto e la possibilità di impostare dei profili d'uso con frequenze personalizzate. All'interno della confezione troviamo un sistema di imballaggio pressochè perfetto e un bundle contenuto costituito da un adattatore DVI->D-SUB, un adattatore per i molex dell'alimentatore, il cd dei drivers, un catalogo promozionale e una guida rapida all'uso multilingue. Passiamo ora alla scheda video.

 

SAM 3613

 

La scheda è di generose dimensioni: 280mm di lunghezza, 112 di altezza e 41mm di spessore che occupano in tutto due slot di espansione.

Osservando la scheda nel complesso la prima cosa da osservare è il dissipatore che ha un design veramente piacevole e una solidità strutturale decisamente maggiore di ciò che può lasciar pensare. E' la quinta revisione del Twin Frozr un sistema dissipante creato da MSI e bene si abbina ad altri prodotti della linea gaming come la nostra motherboard Z97 Gaming 7. Sono presenti due ventole radiali da 100mm. Sono delle "Torx Fan" appositamente studiate da MSI per aumentare la pressione statica dell'aria rendendola di conseguenza pià penetrante tra le alette del dissipatore e quindi più efficienti. Sono dotate di un doppio controller in grado di attivarle separatamente a seconda della temperatura della scheda. In questo modo in situazioni di carico ridotto entrambe le ventole saranno ferme, in carichi di gioco normali sarà attiva una singola ventola e in caso di overclock sostenuti e/o carichi elevati si attiveranno entrambe le ventole per ottenere il massimo potere dissipante. Al di sotto delle ventole troviamo un generoso radiatore in alluminio connesso a die heatpipe da 8mm e due da 6mm. Le memorie sono di tipo GDDR5 e sono marchiate Samsung. Non è presente alcun backplate sul retro della scheda.

 

SAM 3614 SAM 3616

 

Sul lato delle connessioni troviamo una porta DVI-I, 3 DisplayPort 1.2 e una porta HDMI 2.0 per configurazioni fino a 4 monitor. 

On board troviamo componentistica di prim'ordine costituita da Hi-c Cap (un tipo di condensatori longevi e molto efficienti), solid CAP e Chokes in Super Ferrite per la massima stabilità operativa anche in caso di overclock.

 


Sistema di test

 

Il sistema utilizzato per i test è il seguente:

 

CPU: Intel 4790k

Motherboard: MSI Z97 Gaming 7

RAM: G.Skill 2400MHz

PSU: Seasonic 1000W

SSD: Samsung XP 941 128GB

VGA 1: EVGA GTX 980

VGA 2: MSI GTX 980 Gaming

 


Test

 

3d2011

3DMark2011

 

 

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;} table.MsoTableGrid {mso-style-name:"Griglia tabella"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-priority:59; mso-style-unhide:no; border:solid windowtext 1.0pt; mso-border-alt:solid windowtext .5pt; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-border-insideh:.5pt solid windowtext; mso-border-insidev:.5pt solid windowtext; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;}

 

980 EVGA

980 MSI

280X

3DMark Score

15170

15280

11278

Grafica:

18173

18194

11885

Fisica:

10141

10170

9980

Combinato:

10144

10152

9500

Test 1:

84.67 fps

85.11 fps

59.29 fps

Test 2:

87 fps

87.6 fps

59.78 fps

Test 3:

114.28 fps

116.17 fps

75.93 fps

Test 4:

53.79 fps

54.20 fps

32.64 fps

Test fisica:

32.2 fps

32.09 fps

31.69 fps

Test combinato:

47.19 fps

46.98 fps

44.19 fps


 

3d2006

13

 

 

980 EVGA/MSI

280X Toxic

3DMark Score

35627

33783

SM2.0:

13628

12882

HDR/SM3.0:

18519

17670

CPU:

8677

8171

Test 1:

112 fps

105.4 fps

Test 2:

115 fps

109.3 fps

Test 3:

2.9 fps

2.79 fps

Test 4:

4.1 fps

3.83 fps

Test 5:

231.3 fps

212.9 fps

Test 6:

139 fps

140.5 fps

 

In questo caso abbiamo unito i risultati dei benchmark effettuati con le 980 di EVGA e di MSI in quanto i risultati ottenuti sono molto simili in quanto il test ormai obsoleto risulta molto cpu limited e le schede video, per mostrare il loro potenziale, dovrebbero essere accoppiate ad una cpu esacore o a una cpu overcloccata.

 

Unigine Heaven DX11 - 8xAA; Anisotropy:16x; Tessallation: Extreme.

 

12

VGA 1: EVGA GTX 980

Punteggio: 3576

 

VGA 2: MSI GTX 980

Punteggio: 3588

 

VGA 3: Sapphire 280X Toxic

Punteggio: 2386

 

Catzilla 720p  

 

Catzilla

 

EVGA GTX 980: 28438

MSI GTX 980: 28468

SAPPHIRE 280X TOXIC: 14726

 


Comportamento in overclock

 

Naturalmente non potevamo esimerci dal provare le schede sotto overclock.

 

image id 1374194

 

Abbiamo testato le schede singolarmente e in coppia con il processore raffreddato ad aria e ad azoto. Purtroppo non essendo le schede di nostra proprietà non abbiamo potuto testarle sotto azoto.

Ma esaminiamo il comportamento delle schede singolarmente.

L'EVGA dispone di un sistema di raffreddamento molto efficiente e silenzioso. Dispone inoltre di buona componentistica che garantisce la massima stabilità anche sotto test impegnativi. Il chip della nostra scheda non era dei più fortunati ma è comunque arrivato ai 1400MHz per il core e 7650MHz circa sulle memorie. La scheda di MSI dispone di un sistema di raffreddamento eccellente anche se più rumoroso. Ciò le ha garantito temperature più che accettabili anche quanto si trovava la GTX 980 di EVGA a fianco. In questo caso il chip si è rivelato più fortunato. La frequenza massima benchabile ad aria è stata di 1500MHz circa e 8GHz sulle memorie.

 

image id 1380297 image id 1380885

 


Conclusioni

 

Siamo giunti alle conclusioni. Ci troviamo a comparare due schede eccellenti realizzate con obiettivi differenti, ma ben focalizzati da entrambi i produttori. La scheda di EVGA è un prodotto dal layout sobrio ma rifinito nei dettagli con una spiccata attenzione alla silenziosità, alle dimensioni che sono maggiormente contenute e che offre buone prestazioni in generale con un margine di overclock in ogni caso buono.

La scheda di MSI è un prodotto che si presenta con una forte anima gaming ma che nella realtà possiede ottime doti anche nell'overclock. Il sistema dissipante è più ingombrante rispetto alla soluzione di EVGA e l'acquirente deve controllare le dimensioni del case prima dell'acquisto. Le potenzialità sono comunque moltissime e nell'uso in 2D si rivela molto interessante il sistema di raffreddamento ibrido che spegne le ventole azzerando totalmente la rumorosità prodotta.

Trattandosi di prodotti comunque molto cari, se il vostro cabinet dispone di spazio a sufficienza vi consigliamo senza dubbio la scheda di MSI che al momento della recensione è anche scesa di prezzo risultando notevolmente più concorrenziale oltre ad essere (marginalmente) la più prestante.

*N.B.: I prezzi sono presi dal nostro negozio di riferimento WHStore. Sono in continua variazione per cui sono da verificare al momento dell'acquisto.

 

EVGA (prezzo medio: 640€)

PRO:

Ingombri minori

Scheda silenziosa

Ottima qualità costruttiva

CONTRO:

Minor margine di overclock

 

MSI (prezzo medio: 600€)

PRO:

Prestazioni al top e ottimi margini di overclock

Scheda silenziosa

Ottima qualità costruttiva

Prezzo migliore

CONTRO:

Ingombro

 

Sulla base delle nostre osservazioni premiamo la GTX 980 Gaming di MSI con la TOH Gold Award e la TOH Best Choice!

 

T-O-H Gold Award best choice

 

Ringraziamo MSI Italia per il sample fornitoci

Ringraziamo WHStore per il sample EVGA fornitoci

RECENSORE: Eric Costamagna

FOTO: Diego Borio

]]>
admin@the-overclock-hole.it (Eric Costamagna) Recensioni Fri, 24 Apr 2015 23:00:00 +0000