MSI Z97 Gaming 5 , il dragone e per tutti

  Dopo aver recensito la superba MSI Z97 Gaming 7 , e arrivata il redazione la sorella Gamin...

Pure Evoke D4: suono di qualità digitale

  Evoke è il prodotto di cui vi parleremo oggi nelle pagine che seguono. E' un prodotto un pò dif...

Design e prestazioni impressionanti con le Avexir Blitz Series 1.1

  Nel mondo dell'informatica non è rado incappare in prodotti buoni e performanti, ma la cui comm...

280X Toxic: Thaiti al TOP in casa Sapphire

  Sapphire ha alzato di molto l'asticella qualitativa per le sue schede video di fascia media - m...

La vera anima del dragone in una scheda: MSI Z97 GAMING 7

  Nell'ultimo anno MSI ha imparato a stupirci attraverso una vasta gamma di prodotti di elev...

ANTEC ISK 600

  Cari lettori dopo la recensione del mini ITX Silverstone: il SG08 Lite un mini ITX dalle n...

Arctic Accelero Twin Turbo III

    Arctic ha creato letteralmente un mercato nuovo, quello dei dissipatori aftermarke...

AOC A2472PW4T/BK: il tablet domestico

  AOC ci ha recentemente inviato un prodotto molto particolare che vi illustreremo nelle pro...

QNAP HS-210 Eleganza Passiva

  QNAP e da sempre sinonimo di NAS con una qualità di costruzione e progettazione esemplare, in q...

Noctua NH-D15 il top di gamma di Noctua esce allo scoperto

  Quando un design risulta vincente perché accantonarlo? Basandosi su questa riflessione la ...

Goclever Insignia 785PRO

  Quanti seguono con interesse il mondo della tecnologia, ma anche semplicemente quanti appr...

MSI A88X G45 GAMING Limited Edition: overclockers cosa aspettate?

    Rieccoci ad un nuovo appuntamento con la tecnologia! Oggi vi presenteremo un belliss...

Kingston Hyper-X 3.0 – Verso l'infinito ed oltre PDF Stampa E-mail
Venerdì 11 Maggio 2012 22:28
Indice
Kingston Hyper-X 3.0 – Verso l'infinito ed oltre
Specifiche e caratteristiche tecniche
Confezione
Test con USB 2.0
Test USB2: Secondo atto
Test con interfaccia USB 3.0
Test USB3: Secondo atto
Conclusioni
Tutte le pagine

Kingston, azienda nota a tutti in quanto leader nel settore delle memorie, si occupa oltre che produrre ram e SSD, della realizzazione di archivi di massa USB ad alta velocità (più comunemente chiamate chiavette o pendrive USB).

Era il 2008 quando venne presentata la Kingston DataTraveler HyperX USB 2.0, capace di raggiungere l'allora ragguardevole traguardo di 30MB in lettura e 20MB in scrittura, valori al tempo considerati utopici per le elevate prestazioni raggiunte; a quattro anni di distanza la casa californiana, si ripete, con la presentazione della Kingston DataTraveler HyperX USB 3.0 oggetto della nostra recensione, che vanta le ragguardevoli velocità di 225MB in lettura e 135MB in scrittura.

VISTA3

Facente parte delle soluzioni Data Traveler la HyperX 3.0 è stata creata appositamente per il mercato enthusiast, per le utenze che vogliono il top delle prestazioni e non sono disposte a scendere a compromessi in termini di velocità ed ingombri.

VISTA7


 


VISTA0

Come è possibile vedere nella tabella precedente, la chiavetta vanta il top della tecnologia in termini di velocità e di caratteristiche tecniche, grazie all'architettura interna ad 8 canali, che può esser paragonata a quella di un SSD (in versione semplificata nel controller), non da meno le capacità disponibili che partono “solamente” dai 64GB passando ai “miseri” 128GB, per arrivare agli “esigui” 256GB, mantenendo le stesse performance in tutti e tre i modelli disponibili.

VISTA3VISTA4

 


La confezione che Kingston usa per la chiavetta USB risulta essere molto sobria e minimalista, la cosa ci lascia poco indulgenti in quanto un prodotto ai vertici (ed oltre) riteniamo debba avere almeno un box e non un semplice blister, anche se probabilmente è solo questione di gusti:

VISTAaVISTAb

 

Inoltre rimaniamo molto stupiti quando riscontriamo che al suo interno non è presente un laccetto ad accompagnare la chiavetta, al suo posto solo un semplicissimo legaccio come quelli che si usano per legare i gadget ai cellulari:

VISTA1

 

La chiavetta esteticamente è molto bella da vedere, all'azzurro metallizzato si unisce un nero intenso in materiale soft touch; buono il grip, la forma leggermente bombata ed il peso di circa 30 grammi trasferiscono una ottima sensazione di solidità del prodotto.

VISTA8 

 


Per capire meglio la chiavetta e i suoi campi di utilizzo, l'abbiamo testata su più configurazioni sia in USB2 che in USB3, andando a riscontrare leggere (e trascurabili) differenze tra i vari PC derivanti dal controller, dalla revisione dei driver e dalla tecnologia usata.

Abbiamo inoltre usato come paragone in termini velocistici, una chiavetta USB2 SanDisk Cruzer Edge da 16.0 GB e una chiavetta USB3 Transcend JetFlash 700 da 32,0 GB.

 

ATTO USB2 (Kingston vs SanDisk):

dhx30-usb2 1sd 1

 

Come visibile sin dai primi test sebbene la SanDisk Cruzer in lettura faccia segnare dati di tutto rispetto, il principale scoglio da superare con le chiavette USB2 risiede nella velocità di scrittura; in questo test le velocità della Kingston DataTraveler HyperX 3.0 sono molto prossime ai dati dichiarati dal produttore (30MB/s lettura e scrittura).

 

CrystalDisk Mark USB2.0 (Kingston vs SanDisk):

dhx30-usb2 2sd 16 2

 

anche qui il confronto sulle velocità massime in USB2 raggiunte risulta impari e scontato, unica curiosità rilevata è che nei test a 4K la SanDisk risulta esser più veloce.


HD-TUNE USB2.0(Kingston vs SanDisk):

dhx30-usb2 3sd 16 3

 

Analogamente ai test precedenti pure qua vediamo gli esiti dei test di HD-TUNE dove entrambe i dispositivi raggiungono la velocità massima in USB2 in lettura, curioso nuovamente l'access time più basso per la soluzione SanDisk.

 

HD-TUNE USB2.0 – Simulazione situazione reale (Kingston vs SanDisk):

dhx30-usb2 4sd 16 4

 

In questo test abbiamo simulato una scrittora di 500MB di dati su entrambe i dispositivi, notando ancora una volta che le velocità di lettura sono limitate dal controller USB2 ma la velocità di scrittura non ha eguali per la Kingston DataTraveler HyperX 3.0; ancora una volta nei test a 4K il numero di IOPS però va a vantaggio della soluzione SanDisk, risultato che combacia con i test di velocità con CrystalDiskMark.

 

Prova di trasferimento dati (Kingston vs SanDisk):

dhx30-usb2 5sd 16 5


Questo test è stato fatto creando un archivio .zip di file da 1KB per simulare il trasferimento di un file zip o di un file di dimensioni medio-grandi, quale può essere un immagine iso o un video di una scampagnata tra amici, i dati presi sono al una volta stabilizzato il trasferimento, per verificare quanto provato con i test di HD-Tune, a voi le impressioni che lasciano poca speranza di successo per la SanDisk.

 


TEST USB3.0:

Ad oggi il chipset utilizzato per i controller USB3 è il NEC/Renesas DF72020xxx comune quindi a tutti i dispositivi, abbiamo infatti provato un controller esterno su piattaforma AMD, nonché quello della mainboard MSI P67 GD65, rilevando valori del tutto simili tra loro, differenziati solamente di qualche punto percentuale, valore a nostro avviso da considerare “in tolleranza”

 

ATTO USB3.0 (Kingston vs Jetflash)

dhx30-usb3 1jf700 usb3 1

 

L'unità JF-700 fa segnale valori di rispetto come soluzione usata nei test in USB3.0, ma avvicinando lo sguardo al result della Kingston DataTraveler HyperX 3.0 si rimane senza parole; i dati di specifica vengono consolidati dai test sul campo evidenziando l'ottimo lavoro da parte della casa californiana.

 

CrystalDisk Mark USB3,0 (Kingston vs Jetflash):

dhx30-usb3 2jf700 usb3 2

 

nonostante la JetFlash 700 continui a fare il suo dovere, il confronto sulle velocità massime in USB3.0 ancora una volta risulta impari e scontato, vediamo anche qua che le velocità in 4K risultano esser simili per entrambe le soluzioni, andando a pareggiare i test fatti in USB2.0.


HD-TUNE USB3.0 (Kingston vs Jetflash):

dhx30-usb3 3jf700 usb3 3

 

Analogamente ai test precedenti gli esiti dei test di HD-TUNE non lasciano scampo alla JF700, finalmente in USB3.0 l'access time è considerevolmente più basso per la soluzione Kingston, segno che la chiavetta si trova a suo agio lavorando ad alte velocità.

 

HD-TUNE USB3.0 – Simulazione situazione reale (Kingston vs Jetflash):

dhx30-usb3 4jf700 usb3 4

 

Come nella prova in USB2, abbiamo simulato una scrittura di 4096 MB per la KingSton DataTraveler HyperX 3.0 e di 500MB per la Transcend JF-700, la scelta è dovuta per stabilizzare le velocità di lettura/scrittura della chiavetta da formula1, nuovamente verifichiamo che gli IOPS aumentano in modo inversamente proporzionale all'access time verificato nel test precedente; ogni commento non renderebbe giustizia a questo gioiello tecnologico.

 

Prova di trasferimento dati (Kingston vs Jetflash):

dhx30-usb3 5jf700 usb3 5 

 

Utilizzando lo stesso archivio .zip di file da 1KB dei test USB2.0, ci siamo trovati davanti una situazione alquanto bizzarra per la quale abbiamo preferito mantenere gli screen appena presentati sopra: la KingSton DataTraveler HyperX 3.0 si è trovata davanti ad un impedimento di tipo tecnologico, infatti la velocità in scrittura è limitata dalle prestazione dell'Hard Disk usato per la recensione, mai ci siamo trovati davanti ad una situazione simile e vi abbiamo voluto pertanto rendere partecipi dell'esito.

 


Kingston DataTraveler HyperX 3.0 è disponibile online a prezzi che variano dai 100 ai 120€ circa per il modello da 64Gb oggetto della recensione. Parliamo sostanzialmente del prezzo di un solid state drive Sata6gb con un capacità di circa 90-128Gb. Le prestazioni espresse dalla pendrive non raggiungono quelle di un SSD da 128, questo è chiaro (in scrittura siamo molto lontani anche da un SSD Sata3g) ma in lettura offre prestazioni senza precedenti, il che la rendono un prodotto eccezionale per leggere dati ad altissima velocità, che è quello per il quale normalmente le pendrive vengono usate.

Le performance velocistiche, le prove di copia dati, nonché nella velocità d'uso (partendo già solo dal riconoscimento della periferica), proclamano la Kingston DataTraveler HyperX 3.0 la REGINA ASSOLUTA DELLE CHIAVETTE USB e per tale ragione viene valutata da noi con un voto complessivo di 9.9!

T-O-H Gold Award        best choice



Si ringrazia Kingston Italia e Valentina per il sample oggetto della recensione!


Recensore: Roberto "The_K" Santangelo


Discuti nel forum--->

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna